Ospedale di Pavullo, prolungata di due settimane la sospensione dell’attività chiururgica

I lavori strutturali hanno richiesto un cambio di programma e le operazioni mediche non potranno ripartire prima del 24 settembre

I lavori di ristrutturazione delle sale operatorie dell'Ospedale di Pavullo entrano nella fase a maggior impatto sugli altri servizi dell’ospedale. La fase demolitiva di muri e pavimenti rappresenterà per le prossime due settimane un elemento di possibile disturbo per via di rumori e vibrazioni prodotti dalle strumentazioni edili, ed è per questo motivo che la Direzione sanitaria dell’Ospedale ha deciso di prorogare l’interruzione dell’attività chirurgica.

Questo al fine di poter garantire la massima sicurezza per i pazienti sottoposti a intervento, in ragione della possibile transitoria presenza di microbi e/o particolato nell’ambiente delle sale operatorie. Il 24 settembre – previa verifica dell’assenza di agenti inquinanti – potrà riprendere l’attività chirurgica che, nel frattempo, è comunque garantita dagli altri ospedali dell’Azienda USL e dell'Azienda Ospedaliera.

Nessuna interferenza invece sul funzionamento delle apparecchiature sanitarie della radiologia collocata al piano inferiore; è garantita comunque la sicurezza e quindi la continuità delle prestazioni di radiodiagnostica, poiché un'equipe specializzata del Servizio di Fisica Sanitaria dell’Azienda USL ne ha testato proprio in questi giorni l'efficienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ristrutturazione, finanziata per 1 milione e 800mila euro (1.400.000 dalla Regione Emilia-Romagna e 400.000 da fondi Ausl), terminerà con un comparto operatorio completamente rinnovato con standard di sicurezza operativa e tecnologie in grado di assicurare al meglio lo svolgimento dell’attività chirurgica. La superficie complessivamente interessata ai lavori è di 748mq; la durata prevista del cantiere è di 410 giorni (più 30 per i collaudi finali).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Contagio Trovati 15 nuovi casi nel modenese: erano già quasi tutti in isolamento

  • Si scaglia contro la moglie e la pesta in piazza, arrestato dalla Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento