Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Protezione Civile, partiti da Modena i volontari in supporto all’emergenza incendi in Sicilia

È partita intorno a mezzogiorno dal Centro Unificato Provinciale di Marzaglia la squadra di volontari della Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile di Modena con destinazione Catania

Dopo la firma ieri sera da parte del presidente del Consiglio, Mario Draghi, del Dpcm con la dichiarazione dello stato di mobilitazione nazionale del sistema di protezione civile per quanto sta accadendo in Sicilia, il Dipartimento nazionale è all’opera per coordinare l’invio di volontari, delle organizzazioni nazionali e delle colonne mobili regionali, che opereranno a supporto delle attività di spegnimento dei roghi.

Una cinquantina le persone coinvolte dall’Emilia-Romagna – un dirigente e tre funzionari dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, insieme ai volontari – che si stanno muovendo con i mezzi, 7 defender con carrelli, un forester e un porter attrezzato. Il personale viaggia a bordo pullman. Dopo la tappa stanotte a Salerno, domattina presto la Colonna mobile regionale dell’Emilia-Romagna si rimetterà in viaggio per raggiungere Villa San Giovanni, caricare i mezzi sui traghetti, sbarcare a Messina ed arrivare come da programma a Catania per l’ora di pranzo, dove riceverà la destinazione. 

Dalla provincia di Modena sono partiti Matteo Berselli, Marcello Bianchi, Paolo Carnevali, Maurizio Gentile e Giovanni Marco Giorgi. Una squadra di volontari con una lunga esperienza nelle attività di antincendio boschivo (AIB) che vedono impegnati i nostri volontari tutte le estati nella doppia attività di avvistamento fisso, nei giorni festivi e prefestivi, e di avvistamento mobile anche infrasettimanale, con attività di supporto ai Vigili del Fuoco nello spegnimento e nella bonifica degli incendi.

“Sono in partenza oggi le regioni del nord Italia, meno direttamente coinvolte nei loro territori dall’emergenza – dichiara il presidente della Consulta, Roberto Ferrari – ma voglio ricordare ai cittadini della nostra provincia che è prorogato fino all’8 agosto anche in Emilia-Romagna lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, per cui anche da noi è vietato accendere fuochi ed è proibita la pulizia di pascoli e terreni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione Civile, partiti da Modena i volontari in supporto all’emergenza incendi in Sicilia

ModenaToday è in caricamento