Quattro neo-Finanzieri a Carpi e Sassuolo per il contrasto alla “illegalità economica”

Sono giovani di età compresa fra i 22 e 26 anni, le giovani Fiamme Gialle assegnate al Comando Provinciale di Modena. Obiettivo, contrastare l’“illegalità economica”

Quattro neo-Finanzieri, al termine del corso di formazione presso la Scuola Allievi Finanzieri di Bari, sono stati assegnati al Comando Provinciale di Modena.

Le giovani fiamme gialle, di età compresa fra i 22 e 26 anni, entusiasti di iniziare il proprio percorso professionale nel Corpo in una provincia fra le più importanti dal punto di vista economico in Italia, sono stati ricevuti dal Comandante Provinciale Col. t.ST Adriano D’Elia.

I nuovi arrivi, che vanno a potenziare la presenza delle fiamme gialle sul territorio della provincia, sono stati assegnati rispettivamente due alla Compagnia di Carpi e due alla Compagnia di Sassuolo, in modo da rafforzare ulteriormente la capacità di contrasto alla “illegalità economica” ed incrementare i servizi svolti a tutela della collettività in generale.

Ai neo-arrivi, il Comandante Provinciale, i Comandanti dei Reparti a cui sono stati assegnati ed i colleghi della provincia, formulano un sincero benvenuto ed un augurio di affermazione e soddisfazione professionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento