Ondulati Maranello, per la Regione non è necessario un tavolo di crisi

Fratelli d'Italia aveva chiesto alla Regione di intervenire per scongiurare la delocalizzazione dell'azienda del modenese: "Sono 140 i posti a rischio, ora il Comune può ancora fare qualcosa"

"Sulla vicenda della Ondulati Maranello Spa la Regione ha aperto un confronto con i soggetti interessati, che però non hanno richiesto un tavolo di crisi. Ma se dovesse essere necessario un nostro intervento, interverremo." È questa la risposta dell'assessore Vincenzo Colla all'interrogazione in Commissione di Fratelli d'Italia, che con Marco Lisei - il firmatario Michele Barcaiuolo non ha potuto essere presente a causa dell'incidente stradale che lo ha coinvolto - aveva chiesto di attivare un tavolo sull'impresa del modenese a rischio delocalizzazione.

"A rischio ci sono 140 posti di lavoro e si parla di una possibile delocalizzazione fuori regione, presumibilmente Bergamo, Lucca o Castelbelforte in provincia di Mantova", ha spiegato Lisei. La vicenda inizia infatti con la vendita dello stabilimento di via Nuvolari alla Ferrari Spa, con un progetto aziendale che prevedeva l'acquisto di un lotto di terreno, di proprietà del Gruppo Richetti, sul quale edificare un nuovo stabilimento. "Pare però che l'acquisto del lotto sia saltato e che sia probabile la delocalizzazione, con importanti conseguenze sul territorio".

Per l'assessore Colla, però, la situazione "non sarebbe precipitata" e, nonostante "il confronto sul territorio sia costante", non ci sarebbero ancora le condizioni per aprire un tavolo di crisi. Una notizia che da un lato rassicura il consigliere di Fratelli d'Italia, ma dall'altro lo preoccupa: "Bene che la situazione sia nota e che il confronto sia aperto, ma non nascondo la preoccupazione sul fatto che nessuno abbia richiesto l'attivazione del tavolo. Le notizie che ci arrivano parlano di delocalizzazione praticamente certa ed è più facile risolvere i problemi prima che a cose fatte. Oggi il Comune può ancora intervenire in questa controversia tra privati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento