Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Nonantola, dopo l'alluvione nuova vita per la Farmacia Comunale

Grenzi: “Lasciamo alle spalle mesi difficili puntando su maggiori servizi per i cittadini”

“La salita è stata dura, ci lecchiamo ancora le ferite, ma finalmente è iniziata la discesa”. Sono parole del Dottor Giacomo Grenzi della Farmacia Comunale di Nonantola, che ha ripreso l’attività dopo gli ingenti danni subiti dall’alluvione del 6 dicembre 2020.

“E’ stato un evento devastante perché l’acqua melmosa, giunta all’altezza documentata di 100 centimetri, è arrivata come un fiume in piena inondando completamente la Farmacia Sant’Anselmo. Il giorno dopo l’alluvione abbiamo trovato uno scenario surreale. In particolare, ricordo medicine sparse ovunque, mobili crollati e bagni distrutti, insomma tre anni di lavoro visti sfumare in un attimo. Dopo lo sconforto iniziale, però, ci siamo rimboccati le maniche, cercando di ripristinare tutto per tornare a una sorta di normalità e la spinta per rivedere la luce prima possibile ce l’hanno data tanti cittadini, anche alluvionati in diversi casi, che con la loro vicinanza e solidarietà hanno sempre auspicato la ripartenza dell’attività”.

La salita è stata dura perché abbiamo dovuto prendere decisioni importanti, ma la riapertura ci ha permesso di lasciare in un angolo le angosce e le tristezze di questi mesi. 

Ci leccheremo le ferite per anni, però, la cosa fondamentale è aver restituito un servizio importante ai cittadini. La disposizione della Farmacia è cambiata, rinnovata: abbiamo cercato di andare verso la direzione indicata dall’emergenza sanitaria a tutela dei nostri clienti e questo significa mettere a disposizione sempre più spazi in modo che il professionista possa dare un servizio sicuro e completo a clienti e pazienti. Tra le altre cose, abbiamo creato un ambiente affinché la Farmacia comunale possa diventare un punto vaccinale. Attualmente stiamo facendo i corsi e presto daremo il nostro supporto anche su questo importante tema per il futuro della cittadinanza. E’ stata confermata la scelta di mantenere l’apertura sette giorni su sette, infatti l’attività è fruibile anche la domenica mattina. Siamo uno staff giovane e preparato che punta a fornire un servizio trasversale alla cittadinanza. Il mondo delle farmacie sta cambiando, l’orientamento è dare sempre più servizi e noi vogliamo andare in questa direzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonantola, dopo l'alluvione nuova vita per la Farmacia Comunale

ModenaToday è in caricamento