Riapre l’ufficio postale di San Cesario sul Panaro, dopo la rapina all’atm

Tornerà a disposizione dei cittadini l’ufficio postale di via Giacomo Matteotti a San Cesario sul Panaro. Garantito anche il pagamento delle pensioni dal 27 aprile al 2 maggio

Poste Italiane comunica che, terminati i lavori strutturali, l’ufficio postale di San Cesario sul Panaro riaprirà domani. L’ufficio era stato chiuso dalla scorsa settimana a seguito di un attacco criminoso all’Atm Postamat  rendendo inagibili i locali interni.

L’ufficio postale di via Giacomo Matteotti, effettuerà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato fino alle 12.35.  Torneranno quindi ad essere a disposizione per i cittadini tutte le operazioni postali e finanziarie, compreso il pagamento delle pensioni secondo la calendarizzazione prevista dal 27 aprile al 2 maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento