rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Preoccupazione in Tribunale, la Camera Penale chiede lo stop delle udienze non urgenti

Il Consiglio Direttivo della Camera Penale ha inviato un'istanza al Presidente del Tribunale di Modena con la richiesta di sospensione delle attività giudiziarie non urgenti. Esclusi i procedimenti nei confronti di detenuti e quelli vicini alla prescrizione

Arriva dal Consiglio Direttivo della Camera Penale la richiesta, inviata al Presidente del Tribunale di Modena, di sospendere immediatamente le attività giudiziarie non urgenti per contenere i rischi connessi all'emergenza coronavirus. 

Dall'istanza presentata, recante le firme dell' Avv. Roberto Ricco nelle vesti di Segretario e dell'Avv. Guido Sola in quelle di Presidente, emerge con chiarezza la preoccupazione destata dalle ultime notizie sulla diffusione del virus nelle aule di Tribunale, dopo la notizia di un caso nel Palazzo di Giustizia della vicina Reggio Emilia. 

Il Consiglio sottolinea come, nonostante l'impegno degli operatori che vanno dai magistrati alle forze dell'ordine, dal personale amministrativo ai testimoni e agli avvocati, "le dimensioni delle aule d'udienza e la conformazione dei luoghi adibiti al transito ed all'attesa del pubblico non consentono di dare attuazione concreta alle direttive impartite dal Presidente del Tribunale". Si riferisce qui al provvedimento adottato in data 27 febbraio recante, tra l'altro, la consegna di rispettare la distanza di 1,5m agli sportelli, il cui accesso deve essere limitato allo "stretto indispensabile", senza specificarne una quantificazione. 

In questa sede viene inoltre messo in luce come il "concreto ed imminente" pericolo per la salute delle persone che hanno la necessità di frequentare il Tribunale "appare contenibile unicamente limitando le attività giudiziarie a quelle indifferibili ed urgenti", e per questo motivo il Consiglio Direttivo della Camera Penale chiede la sospensione di cui si è detto.

L'istanza specifica che da questo provvedimento srebbero esclusi i procedimenti nei confronti di persone detenute, internate o in stato di custodia cautelare e tutti quelli prossimi alla prescrizione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preoccupazione in Tribunale, la Camera Penale chiede lo stop delle udienze non urgenti

ModenaToday è in caricamento