Dopo il lockdown sono ripartiti anche i trasporti sociali di Anteas

Dopo l’emergenza sanitaria è ripartita anche Anteas, l’associazione per attività sociali e culturali promossa dal sindacato pensionati Fnp Cisl Emilia Centrale per aiutare le persone più bisognose. Presente a Modena, Carpi, Mirandola, Vignola, Sassuolo, Pavullo e Pievepelago, Anteas è specializzata nell’assistenza leggera alla persona.

I suoi circa ottanta volontari effettuano trasporti socio-sanitari, cioè accompagnano gratuitamente le persone anziane o disabili dal medico o in ospedale, visitano le persone sole per far loro compagnia, consegnano pasti e farmaci a domicilio, gestiscono mense per i poveri e collette alimentari, organizzano attività ricreative, corsi di informatica, sulla memoria, italiano per stranieri, laboratori artistici e culturali, seminari sull’alimentazione e gli stili di vita.

Nel 2019 sono state prestate oltre 5 mila ore di volontariato, effettuati mille viaggi da sei automezzi attrezzati (per 34 mila km percorsi complessivamente) e serviti quasi 1.300 utenti;
inoltre Anteas Servizi ha accompagnato 132 persone a soggiorni al mare e organizzato un centinaio in gite di un giorno.

Da tre anni, infine, due persone volontarie accolgono e forniscono informazioni al pubblico agli ingressi del Policlinico di Modena e dell’ospedale di Baggiovara.

«Grazie all’associazione i volontari, in grande maggioranza pensionati, hanno la possibilità di essere e sentirsi ancora attivi e utili – afferma il presidente provinciale di Anteas Giuseppe Polichetti – Per esempio, con i nostri sei automezzi attrezzati possiamo aiutare gli anziani, iscritti e non iscritti Cisl, che devono recarsi dal medico o sottoporsi a visite specialistiche negli ospedali di Modena, Sassuolo e Pavullo. Ci è capitato di portare persone fino a Pistoia e Rimini.

I medici di famiglia apprezzano il nostro servizio e lo divulgano ai loro pazienti. Per questo ringraziamo le aziende del territorio che hanno contribuito all’acquisto delle vetture con le quali effettuiamo il trasporto sociale e sanitario. Siamo disponibili – conclude il presidente di Anteas - a incontrare i Comuni per valutare nuove ambiti di intervento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I trasporti Anteas sono gratuiti: l’associazione accetta solo offerte volontarie, oppure il 5 per mille.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, si cerca una 16enne di Sassuolo

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento