rotate-mobile
Attualità Sant'Agostino / Via Carteria, 108

Non solo Ferrari, in città partite le riprese per il nuovo film di Bellocchio

"La conversione", storia del giovane ebreo Edgardo Mortara, sta vedendo anche la chiesa di San Barnaba trasformata in un set

Un'estate da film per Modena. Tutti i riflettori sono inevitabilmente puntati sulla produzione del film su Enzo Ferrari, le cui attività sono ormai entrate nel vivo. Ma in modo più discreto e defilato anche una seconda produzione sta girando sotto la Ghirlandina. Si tratta del fil "La Conversione", del celebre regista Marco Bellocchio

Tratto da una storia vera, il film racconta la vita del piccolo Edgardo Mortara, bambino ebreo allontanato dalla famiglia dalle Autorità dello Stato della Chiesa nel 1858. Il film sarà prodotto da IBC movie e Kavac film con Rai Cinema, con il sostegno della Regione Emilia Romagna e il supporto della sua Film Commission, in coproduzione con Ad Vitam Production (Francia) e Match Factory Productions (Germania) ed è prodotto da Beppe Caschetto e Simone Gattoni. In scena gli attori Paolo Pierobon, Barbara Ronchi, Fausto Russo Alesi, Filippo Timi e Fabrizio Gifuni e Enea Sala (Edgardo Mortara da bambino) e Leonardo Maltese (da ragazzo). 

Il set modenese è stato allestito nel gioiello barocco di San Barnaba, la chiesa di via Carteria in centro storico.

Gli allestimenti scenografici sono iniziati il 21 luglio, mentre lo scorso sabato hanno preso il via le riprese vere e proprie. Per questo motivo la fruizione della chiesa è vietata, almeno fino al 4 agosto, data nella quale è previsto l'ultimo ciak, salvo diversi sviluppi e necessità dell'organizzazione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo Ferrari, in città partite le riprese per il nuovo film di Bellocchio

ModenaToday è in caricamento