In carcere torna la calma, strutture sanitarie temporanee per l'assistenza

In corso il trasferimento dei detenuti ancora presenti nella struttura inagibile, che hanno potuto contattare telefonicamente i famigliari

"È stato ripristinato il controllo dell’Istituto ed è pienamente garantita l’assistenza sanitaria a tutti i detenuti ancora presenti in loco". Lo fa sapere il Consiglio Direttivo della Camera Penale, che questa mattina ha avuto un nuovo incontro con il Comandante della Polizia Penitenziaria.

Ieri al Sant'Anna sono state consegnati d'urgenza un ambulatorio mobile della pubblica assistenza di Soliera e due presidi medici avanzati messi a disposizione da Croce Rossa Italiana e Anpas per sostituire gli ambulatori medici presenti all'interno della struttura carceraria e danneggiati dai detenuti.

Consegnate a Modena, spiega una nota della Regione, "anche altre attrezzature, come un paio di torri faro a seguito di problemi di alimentazione elettrica dovute ai disordini", nonchè una tenda con funzione di area per monitorare i nuovi ingressi", così come avvenuto pe altro anche a Castelfranco Emilia.

Nel frattempo proseguono i trasferimenti dei detenuti presso altri Istituti. "Degli stessi continuerà ad essere dato atto in tempo reale presso il DAP affinché i relativi  avocati difensori possano conoscere i nuovi luoghi di detenzione", spiegano i penalisti.

È data ai detenuti ancora presenti in loco la possibilità di colloquiare via filo con i familiari, con l’unica limitazione data dall’impossibilità tecnica relativa ad un unico reparto agibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 13 è stato emesso anche il bollettino medico del Policlinico: rimangono stazionarie le condizioni dei 6 detenuti ricoverati nelle terapie intensive della provincia per intossicazione da farmaci. 3 detenuti sono all’Ospedale Civile di Baggiovara, due al Policlinico di Modena, 1 all’Ospedale di Carpi. La prognosi resta riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Contagio, 12 casi nel modenese. Nessun rientro dall'estero

  • Investe un ciclista e fugge, caccia ad un'auto-pirata a Vignola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento