Riqualificazione di Sassuolo, al via il cantiere di piazzale Porrino

E' stato dato il via al progetto di riqualificazione di piazzale Porrino che costerà 24 mila euro

Sono iniziati in questi giorni i lavori, che avranno una durata stimata in trenta giorni, per la riqualificazione della piazza attraverso il risanamento della fontana di piazzale Porrino, una delle porte d’accesso al centro cittadino. Recuperato e ripristinato alla sua funzione di piazzale pedonale nel 2001, Piazzale Porrino si trova all’ingresso della zona sud ovest del centro in fregio a Via Cavallotti ovvero alla viabilità storica del centro abitato di Sassuolo: infatti la strada è un percorso di impronta medioevale che collegava la città verso l'appennino.

Per questo motivo il piazzale ha svolto, fin dalla sua creazione nell’Ottocento, la funzione di luogo di sosta dei viandanti e dei soldati, che venivano ad abbeverare i cavalli nella fontana ed è stata ricostruita nel corso dei recenti interventi condotti in base al progetto del Burgi del 1882. Sul piazzale si affacciano il Mulino del Maglio oggi recuperato da privati, l’antico portale di ingresso al Parco Vistarino e il complesso di S. Anna originariamente Ospedale mentre oggi ospita un asilo.

L’intervento punta a riqualificare e valorizzare il piazzale nel suo complesso. In particolare si prevede di intervenire con il restauro della fontana compresi gli impianti idraulici e nel recupero dell’impianto di illuminazione. La fontana, infatti, dopo l’intervento di ricostruzione avvenuto nei primi anni del secolo, dimostra oggi i primi segni di degrado sia per la parte architettonica che impiantistica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ottica di perseguire un più ampio processo di valorizzazione degli spazi pubblici, in particolare quelli storici, è volontà dell’amministrazione proporre un intervento di restauro per bloccare lo sviluppo del degrado e, nello stesso tempo, ripristinarne la funzionalità quale importante elemento di arredo urbano. L’intervento che si propone è quindi composto sostanzialmente da due tipologie di lavori: il restauro architettonico della fontana e la manutenzione straordinaria dei suoi impianti idraulici; la riqualificazione e manutenzione straordinaria dell’impianto di illuminazione. Il quadro economico di progetto prevede una spesa complessiva pari ad € 24.000, dei quali 6.000 € si è reso disponibile a finanziarli il Lions Club di Sassuolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento