Riqualificazione stradale di via de’ Fogliani, un incontro per i residenti

Al via le prenotazioni, aperte fino a venerdì 9 ottobre, per l’incontro in programma la prossima settimana. Assessori e tecnici illustrano l’intervento ai residenti

Partirà nelle prossime settimane l’intervento di riqualificazione di via de’ Fogliani che prevede il rinnovo del viale alberato, con la sostituzione di tutte le piante instabili e a rischio caduta, il rifacimento delle aiuole, e la riasfaltatura della pista ciclabile e del manto stradale.

Il progetto sarà presentato ai residenti di via de’ Fogliani martedì 13 ottobre, nel corso di un incontro pubblico in programma alle 20.30 nel Laboratorio aperto di via Buon Pastore 43. Nel rispetto dei protocolli di sicurezza per prevenire la diffusione del Covid-19, i residenti che desiderano partecipare all’assemblea dovranno prenotarsi entro venerdì 9 ottobre: è possibile farlo via web, compilando la scheda che si trova sulla pagina dedicata del sito del Comune di Modena (comune.modena.it/viafogliani) oppure telefonando al numero 052 2032575 (dalle 9 alle 13). A illustrare l’intervento, organizzato in collaborazione con il Quartiere 1, saranno l’assessora ai Quartieri e alla Partecipazione Anna Maria Lucà, l’assessora all’Ambiente Alessandra Filippi e l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Bosi, insieme ai tecnici comunali del servizio di Manutenzione urbana.

L’intervento di rinnovamento del viale alberato di via de’ Fogliani è stato programmato in seguito ai controlli eseguiti su tutti gli alberi del viale dopo l’improvvisa caduta, lo scorso ottobre, di uno degli ippocastani della via che si presentava asintomatico. L’Amministrazione comunale si era immediatamente attivata per prevenire ulteriori danni eseguendo successive verifiche di stabilità su tutte le alberature anche con prove di trazione, che simulano l’azione di spinta esercitata da un forte vento di uragano. Gli esiti delle prove hanno portato alla rimozione urgente della decina di alberi che presentavano i problemi maggiori e all’elaborazione del progetto per sostituire gli altri 32 alberi con problemi e per riqualificare la strada. Il progetto, che ha ottenuto nelle scorse settimane l’autorizzazione della Sovrintendenza, prevede la rimozione degli ippocastani che, oltre a essere indeboliti da un insetto che attacca le foglie provocandone il disseccamento, hanno subito forti danni all’apparato radicale. In sostituzione delle piante rimosse saranno messi a dimora 43 tigli, giovani ma non di piccole dimensioni, alberi che vivono bene anche all’interno di un ambiente urbano e che hanno un buon accrescimento. Insieme ai tigli di via de’ Fogliani, saranno messi a dimora anche cinque nuovi alberi in via Barbieri, una decina tra viale Muratori, via Sadoleto e il parco e altri cinque nel giardino della scuola Pascoli.

Il progetto di riqualificazione, del valore complessivo di 120 mila euro, prevede anche il rifacimento delle aiuole, che saranno delimitate da un cordolo, la riasfaltatura della strada e della pista ciclabile, il ripristino dei tratti ammalorati del marciapiede e della segnaletica stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento