Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Bando Personae, assegnati 4,5 milioni di euro a 36 progetti

Pubblicato on line l’elenco dei progetti ammessi a contributo da Fondazione di Modena nell’ambito del bando che sostiene azioni innovative a supporto delle fasce più fragili della popolazione

È on line l’elenco dei vincitori dell’edizione 2021 del bando Personae, l’iniziativa attraverso cui Fondazione di Modena, ispirandosi agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030, sostiene il sistema dei servizi locali, pubblici e privati, nell’ambito delle sfide strategiche “Welfare Inclusivo”, “Comunità Educante” e “Lavoro Dignitoso”.

Una risposta a 360 gradi che interviene, nel panorama di fabbisogni relativi ai servizi alla persona, con azioni che vanno dal potenziamento dell’inclusione per bambini e ragazzi con abilità diverse o bisogni educativi speciali all’alfabetizzazione, alla formazione e inserimento lavorativo di persone straniere; dallo sviluppo di autonomia, abilità e competenze nell’ambito della disabilità all’avviamento allo sport per bambini e ragazzi in condizioni di fragilità economica o sociale; dal miglioramento delle condizioni di vita e lavoro delle donne – anche attraverso modalità innovative come la sperimentazione dei voucher per la conciliazione – al contrasto a forme di marginalità abitativa o di quartiere.

Il processo di valutazione del bando è stato strutturato in due fasi, dando l’opportunità alle proposte finaliste di seguire un percorso di formazione e accompagnamento finalizzato a una migliore stesura dei progetti ma anche a rafforzare le competenze delle organizzazioni su temi quali monitoraggio e valutazione d’impatto, gestione delle risorse e sostenibilità economica, ruolo delle reti e valore delle collaborazioni.

A conclusione del processo di selezione, sono state quindi 36 le proposte, 20 di soggetti pubblici e di 16 privati, a cui sono stati assegnati i 4,5 milioni di Euro messi complessivamente a disposizione dalla Fondazione attraverso il bando.

L’avvio di azioni innovative e sperimentali nel campo dei servizi alla persona – dichiara il Presidente della Fondazione di Modena, Paolo Cavicchioli – è uno degli obiettivi centrali del Bando Personae, con cui al contempo si vuole offrire un sostegno concreto e importante a tutte quelle progettualità di integrazione, inclusione e assistenza che da sempre pongono il sistema di welfare del territorio di Modena, per la capacità di raggiungere fasce sempre più ampie di popolazione con risposte universalistiche e mirate, tra le migliori esperienze a livello nazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando Personae, assegnati 4,5 milioni di euro a 36 progetti

ModenaToday è in caricamento