Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Protezione civile, la modenese Rita Nicolini nominate direttore pro tempore dell'Agenzia regionale

Il ringraziamento a Maurizio Mainetti, per l'ottimo lavoro svolto a capo della Protezione civile regionale, da parte del presidente della Regione Bonaccini e dell'assessore Gazzolo. Nicolini entra in carica il prossimo 1^ novembre

Rita Nicolini (al centro)

La Giunta regionale dell'Emilia-Romagna ha nominato Rita Nicolini direttore ad interim dell'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile. Subentra a Maurizio Mainetti, che dal 1^ novembre prossimo va in pensione. L'incarico affidato a Nicolini decorre appunto da quella data e ha la durata di 8 mesi, fino al 30 giugno 2020, salvo proroga.

L'ing. Nicolini continuerà, nel frattempo, a ricoprire anche l'incarico di responsabile del Servizio coordinamento programmi speciali e presidi di competenza dell'Agenzia regionale che ha assunto nel 2018.

"Vogliamo ringraziare in modo non formale Maurizio Mainetti- hanno detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l'assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo- per come è riuscito ad interpretare un ruolo difficile e di grande responsabilità. Competente, determinato, sempre disponibile, Mainetti ha diretto con grande professionalità il complesso sistema della Protezione civile dell'Emilia-Romagna in anni molto complicati, segnati da emergenze gravi quali il terremoto dell'Emilia e una serie purtroppo lunga di eventi emergenziali che hanno segnato la nostra regione"

"A Rita Nicolini, la prima donna chiamata alla guida dell'Agenzia- hanno concluso Bonaccini e Gazzolo- un augurio di buon lavoro, sicuri che la sua professionalità e la lunga esperienza sui temi della protezione civile e l'assetto del territorio saprà garantire quella qualità operativa che garantisce sicurezza a tutti noi emiliano-romagnoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile, la modenese Rita Nicolini nominate direttore pro tempore dell'Agenzia regionale

ModenaToday è in caricamento