Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità Sassuolo

Sassuolo. La rotatoria di San Michele si farà, approvato il progetto

Un’opera, il cui cantiere prenderà il via la prossima primavera ed avrà una durata prevista di qualche mese dall’inizio dei lavori

La Giunta del Comune di Sassuolo ha approvato, con la delibera n°193 del 12 ottobre in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, il progetto definitivo per la realizzazione della rotatoria di San Michele, tra la provinciale 19 e via Del Bacino.

Un’opera, il cui cantiere prenderà il via la prossima primavera ed avrà una durata prevista di qualche mese dall’inizio dei lavori, che ha un costo complessivo di € 640.000 di cui € 100.000 a carico della Provincia di Modena e € 540.000 a carico del Comune di Sassuolo di cui 70.000 € già impegnati, 90.000 € provenienti dall’avanzo di amministrazione e 380.000 € reperiti attraverso la contrazione di un mutuo.

“Un’opera – commenta il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – che abbiamo promesso già dall’ultima campagna elettorale e che, finalmente, inizia a vedere la luce. Grazie alla nuova rotatoria verrà migliorata la sicurezza e la fluidificazione della strada nel suo complesso razionalizzando il traffico sia veicolare che pedonale”.

L’intersezione stradale attuale verrà regolamentata mediante la costruzione di una rotatoria compatta diametro est. 39,50 ml. disassata rispetto la SP 19 nel rispetto dei vincoli costituiti dal costruito e riportati nel PSC.

Avrà corona pari a 7 ml. tra le strisce di margine e banchine di 0,50 ml./cad. lato esterno e 0,75 ml. lato interno; l’isola centrale sarà non sormontabile + 15 cm. rispetto al piano e parte centrale a verde con terreno vegetale inclinato 10% verso il centro (diam. 11,50 m. esterno).

Nel rispetto normativo, la pendenza della corona giratoria e dei rami di ingresso sarà verso l’esterno pari al 2,50%, come indicato.

I materiali utilizzati saranno cordolature in pietra naturale tipo granito chiaro sez. 12/25 cm., retti e curvi, dove c’è la possibilità di urto con gli automezzi.

E’ prevista una modesta porzione sormontabile sia sul ramo di entrata da Prignano che di uscita verso Via San Michele, necessaria per consentire la percorrenza alle varie tipologie di automezzi indicati; tale porzione sarà delimitata da cordolature in granito 12/25 cm. e pavimentata in cubetti di granito chiaro 10x10x10 cm. sigillati con malta cementizia, inclinata verso la parte stradale non sormontabile al fine di limitare il suo utilizzo agli utenti che non ne necessitano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo. La rotatoria di San Michele si farà, approvato il progetto

ModenaToday è in caricamento