Carpi. Individuato il terreno per costruire il nuovo ospedale, tra la città e Fossoli

Soddisfazione del sindaco Bellelli, che però sottolinea: "Necessario intervenire anche sul "Ramazzini", che mostra i segni del tempo"

"Ieri sera ho comunicato al Consiglio comunale quanto appreso nel corso della Conferenza territoriale socio-sanitaria del giorno precedente, riguardo il percorso per il futuro ospedale di Carpi. L'Ausl ha compiuto un passo fondamentale, con la preselezione d'interesse rispetto a una delle aree che noi avevamo suggerito all'azienda stessa per la costruzione del nuovo nosocomio cittadino". A renderlo noto è il sindaco Alberto Bellelli.

L'area prescelta sarebbe quella di un vasto terreno che si sviluppa di fianco alla strada statale Romana Nord, tra Fossoli e la città, che sarà anche il terreno nel quale verrà sviluppata la bretella di collegamento tra il comparto produttivo di Fossoli e la rotonda di via Guastalla.

"Dunque una ubicazione che consente una rapida immissione rispetto all'autostrada – punto di riferimento importante per un ospedale – ma è anche alle porte dell'area Nord del nostro territorio, perché sappiamo che questa struttura dovrà servire anche a dare risposte a cittadini in una dimensione ovviamente molto più ampia rispetto a quella delle sole Terre d'Argine", sottolinea Bellelli.

"Si tratta di un primo ma importante passaggio: sappiamo che la Regione Emilia-Romagna ha stanziato 100 milioni di euro, dei quali 60 all'interno del bilancio regionale e 40 per le opportunità dell'Ausl in termini di completamento: soldi che servono tutti, e ne serviranno anche altri perché un ospedale è effettivamente molto costoso, ma sono i primi passi di una strategia che ci vuole portare ad avere questo importante investimento che a Carpi si rende necessario", aggiunge il sindaco.

"Ho anche segnalato però all'Azienda che quando avremo un cronoprogramma per lo sviluppo dell' ospedale nuovo, sarà comunque necessario intervenire in quel lasso di tempo anche su quello attuale, perché il “Ramazzini” che ogni giorno segna purtroppo i limiti che il tempo e la vetustà della struttura sta dando", conclude Bellelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Coronavirus, 13 nuovi positivi asintomatici in Regione. Undici i decessi

  • Finale Emilia. Tentato omicidio per motivi passionali, arrestato un 54enne

Torna su
ModenaToday è in caricamento