rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità Crocetta / Via Giuseppe Massarenti

Scioperi e tensioni alla Gls di Modena, SI Cobas protesta per due licenziamenti

Picchetti ai cancelli ieri e oggi: via Massarenti temporaneamente chiusa al traffico per poter gestire le criticità di ordine pubblico

Da ieri è in corso una mobilitazione del sindacato SI Cobas presso la Gls di Modena, in via Massarenti. Scioperi a singhiozzo e proteste davanti ai cancelli dello stabilimento sono stati la costante delle ultime ore: tutto ha preso le mosse dopo il licenziamento di due dipendenti della Cargobroker, che gestisce l'appalto di Gls in città, a seguito di un litigio fra i due colleghi.

SI Cobas spiega così la vicenda: "Nei fatti non ci sono stati scontri, anche se sono state proferite offese anche con contenuto razzista; tuttavia è stato il fatto che un collega ha mostrato ad un nostro iscritto un coltello che lo ha indotto a rivolgersi alla azienda per segnalare l’anomalia e prevenire la logica del “ti aspetto fuori” o cose simili. L’assurdità è che il licenziamento, comunque eccessivo per entrambi a parere sindacale, è stato esteso anche a colui che ha portato il problema al padrone Cargobroker! In altri termini, sarebbe come se si andasse a denunciare un furto e venisse messo in galera sia chi lo ha fatto che chi lo ha subito".

Ieri lo sciopero era stato sospeso in attesa di una trattativa sindacale, ma oggi le tensioni sono riprese. Sul posto sono presenti anche le forze dell'ordine, con il reparto antisommossa della Polizia. In mattinata la Municipale ha chiuso momentaneamente al traffico via Massarenti, impedendo gli accessi da via Finzi e via del Mercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scioperi e tensioni alla Gls di Modena, SI Cobas protesta per due licenziamenti

ModenaToday è in caricamento