Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Morte di Adil Belakhdim, scioperi a staffetta per i metalmeccanici modenesi

Fiom e Filcams (Cgil) si mobilitano dopo i drammatici fatti di Biandrate

Si muovono in massa le Rsu dei metalmeccanici modenesi targati Fiom-Cgil per ricordare Adil Belakhdim, facchino e sindacalista Si Cobas investito da un tir e morto a Biandrate, e per chiedere attenzione e regole diverse nel settore della logistica e dei suoi appalti. Un paio di ore di sciopero "per Adil", annunciato per domani alla Ferrari di Maranello, oggi viene consumato nel territorio, tra le altre fabbriche, alla Emmegi di Soliera, del gruppo del presidente di Confindustria Emilia Valter Caiumi, alla Keestrack di Migliarina di Carpi, l'azienda che ha rilevato la Goldoni salvandola dalla crisi. E poi, ancora, si segnalano mobilitazioni a Cnh Industrial (due ore di stop domani, una per chi è part-time), Cms spa, Centauro (un'ora di stop oggi), Italgractor Itm, Pfb, Bmd, T.Erre (un'ora domani), Mec Track (due ore domani), Wam (due ore venerdì).

Nel frattempo, anche l'attivo dei delegati di Coop Alleanza 3.0 della Filcams-Cgil del territorio di Modena e provincia esprime oggi "sdegno e rabbia per quanto accaduto a Biandrate di Novara, venerdì, quando un operaio e delegato sindacale Adil Belakhdim, è stato ucciso da un camionista, che ha forzato il picchetto durante un presidio: il diritto ad esprimere la propria opinione, manifestando o scioperando, è un diritto sacrosanto sancito dalla Costituzione e un atto come quello accaduto a Biandrate va assolutamente condannato. Riteniamo che quanto accaduto- aggiunge la Filcams- sia frutto dell'esasperata logica del profitto e del mercato che mette in contrapposizione il lavoro ai lavoratori e vigliaccamente, i lavoratori ai lavoratori stessi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Adil Belakhdim, scioperi a staffetta per i metalmeccanici modenesi

ModenaToday è in caricamento