rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità Campogalliano / Via Ponte Alto, 40

Sciopero alla Sira Group, "disagio e sporcizia in azienda"

Incrociano le braccia gli operai della Sira Group di Campogalliano. Tra le motivazioni disagio al lavoro e sporcizia

Stato di agitazione oggi allo stabilimento di Campogalliano della Sira Group (ex Faral) fabbrica metalmeccanica di radiatori dove i lavoratori hanno indetto tre ore di sciopero. La protesta, proclamata martedì 28 maggio, ha visto oggi il secondo sciopero e dalle ore 8 alle 11 gli operai hanno incrociato le braccia per l’intero turno del mattino lasciando ferma tutta l’attività. Magazzino, verniciatura e produzione, tutta la fabbrica si è fermata aderendo all’iniziativa di protesta lanciata da Rsu e Fiom Cgil

I lavoratori riuniti in presidio davanti ai cancelli dell’azienda, oltre al sostegno dell’iniziativa legata ad orario di lavoro e al mancato acquisto degli immobili, denunciano lo stato di "abbandono e sporcizia dei bagni" e il disagio vissuto sulle linee di produzione per la "presenza delle polveri di alluminio non adeguatamente abbattute". 

Lo sciopero, che segue la fermata fatta ieri mercoledì 29 maggio all’ultima ora del turno di lavoro, proseguirà in modalità articolata anche nei prossimi giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero alla Sira Group, "disagio e sporcizia in azienda"

ModenaToday è in caricamento