Emergenza Sanitaria 118, revocato lo sciopero dei medici

Il sindacati SNAMI EST ha revocato le tre giornate di sciopero. L'Ausl: "Segnale di distensione"

L’associazione sindacale SNAMI EST - Emergenza Sanitaria Territoriale 118 di Modena ha revocato lo sciopero del personale medico di emergenza territoriale (MET) proclamato nei giorni scorsi. I medici avrebbero dovuto incrociare le braccia da oggi fino a giovedì, ma lo scenario è cambiato.

La sigla sindacale autonoma aveva spiegato così le motivazioni, riferendosi ad un'anomalia modenese: "Una delle motivazioni del contenzioso con l’ Azienda USL di Modena, è l’utilizzo di personale convenzionato nell’A.C.N. della Medicina Generale, per l’ assolvimento di compiti propri dell’Assistenza Ospedaliera, compiti che le vigenti norme, riservano ai soli medici specialisti regolarmente assunti ed inquadranti mediante pubblico concorso per titoli ed esami della specifica disciplina concorsuale o di inquadramento convenzionale specialistico Medicina e Chirurgia d’ Accettazione e Urgenza".

Nel ringraziare la sigla sindacale per questo segnale di distensione, l’Azienda USL di Modena accoglie con soddisfazione la notizia: "Si tratta di un segnale positivo rispetto al percorso di collaborazione e dialogo avviato negli ultimi mesi e volto a valorizzare la figura del Medico di Emergenza Territoriale (MET) e il suo ruolo nel sistema di emergenza della provincia di Modena". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

Torna su
ModenaToday è in caricamento