Contratto multiservizi, sciopero e presidio davanti all'Ospedale di Baggiovara

Cgil e Cisl a fianco dei lavoratori che lamentano nessun aumento negli ultimi 7 anni

Presidio davanti all'ospedale modenese di Baggiovara, venerdì, in occasione dello sciopero nazionale 'multiservizi' per il rinnovo del contratto. "Le lavoratrici e i lavoratori di questi appalti sono fondamentali per l'igiene e la pulizia dei locali ospedalieri, scolastici e di altri uffici pubblici, oltre che, in alcuni casi, di aziende private, ma da tempo immemore vengono relegati al ruolo di dipendenti di serie C" e "da sette lunghi anni non vedono aumentare il loro salario, ormai tra i più bassi in Europa per il settore". 

Lo segnalano i sindacati Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltrasporti Modena in vista del presidio all'ospedale venerdì, dalle 10.30 alle 12. "Baggiovara è uno dei due ospedali del Comune di Modena che vede impegnate 120 tra lavoratrici e lavoratori del settore pulizie e sanificazioni, impiegati in questi mesi, insieme a tutto il comparto sociosanitario, anche con le complicazioni e le difficoltà legate all'epidemia di Covid-19", ricordano i sindacati.

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento