Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Scuola. Comune e Cresci@mo per puntare su formazione e nuove assunzioni

Sviluppo di nuove competenze e innovazione nel futuro della Fondazione che a settembre assume a tempo indeterminato 24 tra educatori e docenti. Avviata la selezione

Procede l’iter per le nuove assunzioni di personale da parte della Fondazione Cresci@mo, soggetto privato interamente partecipato dal Comune di Modena, che da settembre gestirà ulteriori quattro servizi educativi; al tempo stesso, si rafforza il percorso di condivisione interno con il personale in servizio e i Comitati di gestione; la struttura si potenzia, inoltre, attraverso l’acquisizione di una consulente pedagogica e di una nuova figura amministrativa.

Sono 30 le candidate ammesse alla prova scritta, che si è svolta nella mattinata di giovedì 1 luglio nella sala delle Giunchiglie della scuola Marconi, per la selezione di nuove maestre per la scuole d’infanzia. Dopo il superamento della prova orale, 10 di loro saranno assunte a tempo indeterminato dalla Fondazione, mentre le candidate in graduatoria potranno essere chiamate successivamente anche per assunzioni a tempo determinato. Altri 14 educatori di nido d’infanzia saranno invece assunti attingendo dalla graduatoria già costituita nel 2020, quando furono assunti a tempo indeterminato 13 nuovi educatori di nido a fronte dei nuovi servizi di nido entrati in Cresci@mo. Complessivamente a settembre di quest’anno saranno invece 24 le nuove assunzioni di personale educativo e docente.

Anche dalla formazione del personale, a partire da quello neoassunto, intende partire Cresci@mo, che già gestisce 10 scuole d’infanzia e due nidi (da settembre le scuole saranno 12 e i nidi 4) per costruire un’identità forte che poggi sulla consolidata esperienza educativa di Modena per innovare i servizi e fare ricerca pedagogica, coerentemente con il progetto Modena Zerosei Costruire Futuro, approvato dal Consiglio comunale lo scorso maggio.

Soprattutto di formazione del personale e di progettualità per i servizi educativi in gestione si è parlato mercoledì 30 giugno nell’incontro on line, aperto dal presidente della Fondazione Mauro Francia, con il personale di Cresci@mo e i Comitati di gestione dei servizi. È intervenuta, per portare i suoi saluti, anche l’assessora all’Istruzione: Grazia Baracchi ha ricordato “l’anno particolarmente impegnativo appena trascorso” e ha ribadito “il ruolo della Fondazione Cresci@mo all’interno del sistema 0-6, insieme ai servizi gestiti direttamente dal Comune, al privato convenzionato e alle scuole statali” sottolineandone gli elementi salienti: “dalla necessità primaria di garantire a tutte le bambine e i bambini della città un sistema educativo di alta qualità alla creazione dei Poli per l’infanzia per la continuità educativa”.

Per educatori, docenti e Comitati di gestione l’incontro è stato anche l’occasione per conoscere la nuova consulente pedagogica Patrizia Belloi, anche ricercatore all’Università Auxillium e professore a contratto in Pedagogia, che al personale ha presentato le linee del piano di formazione della Fondazione, centrate su benessere organizzativo, sviluppo di competenze e innovazione dei servizi 0/6 anni. La responsabile dei Servizi 0/6 del Comune, Simona Cristoni, infine, ha illustrato i progetti innovativi in essere, come la scuola in outdoor, e in particolare quelli pensati per i nuovi servizi educativi entrati in Fondazione che nei giorni immediatamente precedenti sono stati presentati anche ai genitori dei nuovi iscritti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola. Comune e Cresci@mo per puntare su formazione e nuove assunzioni

ModenaToday è in caricamento