menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio civile universale, ultimi giorni per il bando

Giovani dai 18 ai 28 anni possono candidarsi con credenziali “Spid” entro il 15 febbraio. Lunedì 8 febbraio alle 10 in videoconferenza informazioni e approfondimento dei progetti

Restano pochi giorni per partecipare al bando che a Modena e provincia mette a disposizione 265 opportunità di diventare operatori volontari di Servizio civile universale. Il bando online a cui possono presentare domanda ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni scade alle 14 di lunedì 15 febbraio. Ma c’è una procedura da seguire e non conviene ridursi all’ultimo, soprattutto se non si è in possesso di credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), indispensabili per la domanda.

Proprio per consentire un momento informativo e di approfondimento aperto a chi è interessato lunedì 8 febbraio alle 10 si svolge online una video conferenza organizzata dal Copresc (Coordinamento provinciale enti di servizio civile) che si segue su piattaforma digitale Google meet  L’incontro è creato per incoraggiare i giovani e orientare gli interessati a fare la domanda all’ente più idoneo in base ai loro interessi. I referenti degli Enti della provincia di Modena saranno a disposizione per approfondire il contenuto dei loro progetti, chiarire dubbi e rispondere a domande dei giovani interessati a candidarsi.

Il bando con informazioni, istruzioni e moduli per la domanda è online sul sito web. I progetti, da realizzare tra 2021 e 2022, spaziano dall’assistenza e integrazione, alla promozione culturale, all’educazione e alla tutela del territorio e dell’ambiente Agli operatori volontari selezionati verrà corrisposta una indennità mensile pari a 439,50 euro (la durata del servizio è 12 mesi e l’orario è pari a 25 ore settimanali oppure un monte ore annuo di 1.145 ore).

Come candidarsi

Per candidarsi bisogna avere tra i 18 anni compiuti e i 28 anni non superati al momento della candidatura, che è obbligatoria online. È necessario prima di tutto munirsi di Spid (Sistema pubblico di identità digitale), cioè delle credenziali valide per tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni. Bisogna prima registrarsi online e poi recarsi allo sportello per completare la procedura con riconoscimento di persona. Tutte le informazioni su Spid e l’elenco dei soggetti che rilasciano le credenziali si trovano sul sito nazionale. L’Urp del Comune di Modena in piazza Grande rilascia, gratuitamente, le credenziali Spid  online.

Gli aspiranti operatori volontari devono poi presentare domanda esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (Dol) raggiungibile tramite Pc, tablet e smartphone. Si può presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede, da scegliere tra i progetti elencati nel bando e riportati nella piattaforma Dol.

Per approfondire contenuto dei progetti e modalità di presentazione delle domande, gli operatori Copresc (Coordinamento provinciale Enti servizio civile) supportano telefonicamente (tel. 347 5752659 o 339 7565436) i giovani interessati lunedì e giovedì dalle 10 alle 15.30 e martedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13.

L’e-mail del Copresc è copresc@comune.modena.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento