Servizio civile volontario, aperto i bando per i ragazzi 18-30 anni

Prede il via il bando per il servizio civile volontario, i posti disponibili in provincia di Modena sono 17. I progetti sono 2, entrambi del Gavci in collaborazione col Comune di Modena, Overseas, Papa Giovanni XXIII

C’è  tempo fino a sabato 25 luglio, per presentare domanda per il nuovo bando di servizio civile volontario della Regione Emilia-Romagna, rivolto ai  ragazzi e le ragazze che abbiano già compiuto i 18 anni e non ancora i 30, che mette a disposizione complessivamente 181 posti in regione, di cui 36 dedicati a ragazzi e ragazze con minori opportunità.

Progetti nel modenese

In provincia di Modena sono 17 i posti, di cui 8 per giovani con minori opportunità, in due co-progetti del Gruppo autonomo di volontariato civile in Italia (Gavci) sviluppati con Comune di Modena, Overseas di Spilamberto e associazione Papa Giovanni XXIII, attraverso la casa famiglia Don Giuseppe Tassi di Mirandola. I due progetti per Modena e provincia si intitolano “ImpariaMo” e “Modena accogliente”.

La durata dei progetti è di 10 mesi, con un impegno di circa 20 ore settimanali; durante il servizio è prevista la corresponsione di un assegno mensile di servizio civile regionale di 351,60 euro netti.

Come presentare domanda

Il testo del bando, le schede di presentazione dei singoli progetti e i moduli per presentare domanda sono sul sito internet Coprescmodena 

Si può presentare una sola domanda direttamente all’ente titolare per un unico progetto, scegliendo quello più rispondente alle attitudini personali.

Al bando, per il quale si può presentare domanda fino al 25 luglio, possono partecipare i giovani tra i 18 e i 29 anni (29 e 364 giorni al momento della domanda), cittadini italiani o provenienti da altri Paesi, senza distinzione di sesso o di appartenenza culturale o religiosa, di ceto, di residenza o di cittadinanza. Alla presentazione della domanda devono essere residenti o domiciliati in Italia ed essere in possesso dei requisiti previsti dal bando e consultabili sul sito.

Per informazioni Copresc Modena (tel. 059 2032814; 347 5752659; 339 7565436, e-mail copresc@comune.modena.it) Per approfondire il contenuto dei progetti, dare un supporto per la compilazione della domanda o verificare che la stessa sia stata compilata in modo corretto, gli operatori si rendono disponibili a incontrare i giovani interessati, all’Ufficio del Copresc, al terzo piano di Palazzo comunale in piazza Grande, su appuntamento da concordare telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento