Niente gare e spettacoli a Skipass 2020, ma il primo giorno si entra gratis

Un'edizione particolare per la fiera del "circo banco", che punta maggiormente sugli espositori e meno sugli eventi sportivi, per far fronte alle misure anticontagio

La fiera 'bianca' 2020 cambia ma si tiene, nonostante nell'anno del Covid sembrasse già saltata, e nel suo primo giorno sarà gratuita. "Giovedì 29 ottobre tutti quelli che entrano lo faranno gratuitamente, grazie alla nostra promozione speciale 'Emilia-Romagna day': basta scaricare i biglietti dal sito web". È l'annuncio dell'assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, presentando oggi nella sede di Unioncamere regionale la 27esima edizione di skipass, la rassegna degli sport invernali unica in Italia. 

Più che di 27esima edizione, per quella in arrivo a Modena Fiere dal 29 ottobre all'1 novembre, si parla infatti di 'Restart edition'.

Per la prima volta dopo tanti anni, a skipass non ci saranno trampolini da brivido, gare di Big Air e competizioni di Freeski: vista l'impossibilità di garantire la presenza in sicurezza di 100-150 sportivi, quelli che fino all'anno scorso animavano il salone con oltre 80.000 presenze, si è deciso di cambiare e di "tornare all'antico", per dirla col direttore generale di Modena Fiere Marco Momoli. Che spiega: "Ci saranno tre padiglioni con più espositori rispetto all'anno scorso. Sarà una manifestazione completamente ripensata con più contenuti, invece che gare e spettacolo. Torniamo alle origini di skipass, che nacque come fiera di prodotti, novità e articoli di spessore, con le stazioni sciistiche e gli appassionati che scoprivano nuove attrezzature". Il presidente di Modena Fiere, Alfonso Panzani, assicura che è stato l'unico modo per poter tenere skipass 2020: "Fino a qualche mese fa non eravamo sicuri di poter confermare skipass, lo si puo' fare oggi solo dopo lo sforzo collettivo di istituzioni e addetti ai lavori". 

Addetti ai lavori, e filiera bianca in generale, che davvero si augurano di ripartire: il primo fiocco di neve del 2020, infatti, era caduto a inizio marzo, un attimo prima del lockdown. Intanto, si riparte dunque dal primo giorno gratis e dai biglietti online, altamente consigliati dagli organizzatori visto che sono più sicuri, sempre in ottica coronavirus, e anche meno costosi. E skipass 2020 sarà anche un'edizione di streaming: lo sarà ad esempio skipass Matching Day, il workshop business to business riservato agli espositori che quest'anno si terrà online (attesi 40 buyer). 

In fiera, poi, Emilia-Romagna e Toscana saranno presenti insieme sulla scia del patto 'bianco' condiviso qualche anno fa, con uno stand di 300 metri quadrati nel padiglione A che accoglierà 15 operatori emiliano-romagnoli e cinque toscani, tutti specializzati, con le loro proposte per l'inverno 2020-2021, nel corso del quale la giunta Bonaccini e tutto il sistema regionale puntano ancora forte sulle stazioni del Corno alle Scale, del comprensorio del Cimone e di quello del Cerreto Laghi, in particolare. 

"Mai come in questo momento- ci crede Corsini- gli italiani e non solo hanno bisogno di natura, aria contaminata e attività all'aperto. Abbiamo dato più fondi agli operatori degli impianti per il loro rilancio, e si vede, mentre continuiamo nel lavoro di promozione con il nostro testimonial-campione Alberto tomba. È importante tenere skipass quest'anno, e speriamo che nevichi. Vogliamo tornare a fare le cose che sappiamo fare, seppur in sicurezza: l'estate è stata un bel banco di prova in questo senso". 

A skipass, comunque, non mancheranno le iniziative Fisi, il Pool Sci Italia con i suoi 19 marchi, un osservatorio sul turismo montano, una partnership col Trento Film Festival, i diari del 'Brac' Massimo Braconi, riferimento internazionale della montagna. Conferma sul fronte sport il presidente Fisi Flavio Roda: "Stiamo attuando tutti i protocolli sanitari, in primis coi tamponi ogni 72 ore. Non solo quelli per la coppa del mondo ma anche per l'attività di base nel territorio".

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

  • Prodotti "non essenziali" accessibili ai clienti, multe per due ipermercati

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

Torna su
ModenaToday è in caricamento