Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità Sassuolo / Strada Provinciale 467 Pedemontana

Sassuolo, accordo per un sovrappasso ferroviario sulla Pedemontana

L'opera consentirà di eliminare il passaggio a livello in un punto nevralgico del traffico locale. Sarà soppressa la fermata Quattro Ponti

È stato approvato nel corso dell’ultimo consiglio Comunale, martedì 28 settembre, lo schema d’accordo del “Protocollo d'intesa tra Comune di Sassuolo, Ferrovie Emilia Romagna s.r.l. e Regione Emilia Romagna per l’eliminazione passaggio a livello della ferrovia Modena-Sassuolo in corrispondenza dell'incrocio con la Pedemontana. Sarà infatti realizzato un sovrapassaggio ferroviario, che "libererà" il traffico veicolare dalle attese per il passaggio dei convogli in un punto chiave per la viabilità del distretto e della città.

Questo nuovo progetto porterà anche comporterà anche alla soppressione della fermata di Quattroponti, in quanto incompatibile con lo sviluppo della rampa ferroviaria necessaria a raggiungere la quota utile per superare la strada, nel rispetto della pendenza limite della livelletta ferroviaria.

In base all’accordo il Comune di Sassuolo si impegna a mettere a disposizione e cedere a titolo gratuito le aree comunali interessate dalla realizzazione dell’intervento. 

FER Srl provvederà alla predisposizione del Progetto Esecutivo e, sulla base di esso, alla indizione di procedura per l’affidamento dei lavori. FER provvederà inoltre a istruire con la Regione Emilia Romagna apposite istruttorie per il reperimento da pare della Regione ER di finanziamenti a copertura delle spese relative alla realizzazione degli interventi (compresi gli eventuali costi di acquisizione delle aree necessarie.

La Regione Emilia Romagna si impegna a: approvare, preventivamente e per le condizioni e finalità previste dalla normativa vigente, lo studio di fattibilità tecnica economica sviluppato da FER dando mandato a FER di sviluppare e approvare i livelli successivi di progettazione e realizzare l’opera; garantire i finanziamenti a copertura delle spese relative alla realizzazione dell’intervento nei limiti previsti da studio di fattibilità tecnica economica; garantire il trasporto pubblico mediante sistema alternativo alla modalità ferroviaria (autobus sostitutivo) quando durante l’esecuzione dei lavori sia necessario interrompere il transito dei treni sull’area di intervento.

Le opere stradali realizzate, una volta frazionate a carico di Fer\Regione, afferiranno al demanio del Comune, che se ne farà carico della gestione e della manutenzione ordinaria e straordinaria, in rapporto alla proprietà delle aree di sedime delle stesse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, accordo per un sovrappasso ferroviario sulla Pedemontana

ModenaToday è in caricamento