rotate-mobile
Attualità

Sport: assegnati 150mila euro per le società colpite dal covid

Contributi per 25 realtà che propongono attività sportive di base e amatoriali. L’assessora Baracchi: “Sostegno a realtà che rappresentano anche un presidio di socialità”

Venticinque società e associazioni sportive modenesi riceveranno i contributi straordinari del bando del Comune di Modena che ha messo a disposizione un totale di 150mila euro per le società “colpite” dal Covid. Lo prevede la graduatoria dell’avviso pubblico delle scorse settimane per la concessione dei fondi ai soggetti che gestiscono strutture sportive - ricreative in aree in diritto di superficie o in concessione patrimoniale nel territorio comunale e che, appunto in seguito agli effetti del Coronavirus, hanno vista sospesa o ridotta la propria attività legata all’offerta sportiva di base e amatoriale per la comunità.

“L’emergenza sanitaria ha purtroppo colpito pesantemente lo sport – afferma l’assessora allo Sport, Grazia Baracchi – e quindi per il Comune è fondamentale sostenere le realtà attive sul territorio, come stiamo continuando a fare in questi mesi con diversi azioni, con la consapevolezza che il tema dello sport è e deve restare centrale nella vita delle persone”. Questi spazi, continua l’assessora, “sono luoghi storici, alimentati con l’indispensabile contributo del volontariato, e l’Amministrazione si impegna affinché rimangano a disposizione dei cittadini non solo per l’attività sportiva e ricreativa che possono offrire, ma anche perché rappresentano un presidio di socialità per i modenesi di tutte le età, dai bambini agli anziani”.

Nel bando, in particolare, si ricordavano che le limitazioni e le sospensione delle attività sportivo “hanno penalizzato fortemente non solo lo sport professionistico ma anche quello amatoriale e di base” praticato in maggior parte dalle associazioni di promozione sportiva e associazioni sportive dilettantistiche, con “significative ricadute in termini di disagio economico per le stesse società” visto che in pratica “nell’intero primo semestre del 2021 non sono state consentite attività sportive non agonistiche in impianti al chiuso”. In questo contesto si è sviluppata quindi la proposta di contributo straordinario, “in funzione dell’attività di pubblico interesse svolta da queste società sportive a favore della collettività”, sottolinea il bando, e potevano chiedere sostegno quelle realtà, iscritte all’Albo comunale delle forme associative, in grado di dimostrare mancati introiti nel trimestre marzo-maggio 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019. Il contributo a fondo perduto poteva ammontare fino al 30 per cento della differenza economica risultante dal confronto tra i due periodi.

Entrando nel dettaglio delle erogazioni, è stato assegnato un contributo di 15mila euro a Polivalente 87 e Gino Pini, Polisportiva Modena est, Circolo Polisportiva Sacca e Circolo Polisportiva Saliceta San Giuliano; di 10.500 euro alla Villa d’oro; di 9mila euro a Polisportiva Morane e Il Torrazzo; di 7.500 euro a Polisportiva Madonnina e Polisportiva Alfeo Corassori; di 6.400 euro alla Polisportiva Forese nord; di 6mila euro alla Polisportiva Gino Nasi; di 4.600 euro alla Polivalente San Damaso; di 4.400 euro alla Bocciofila Modenese; di 3.700 euro alla Equiriders; di 3.400 euro alla Fratellanza 1874; di 3.100 euro alla Polisportiva San Faustino circolo Arci; di 2.500 euro al Circolo ricreativo Usl 16; di 2mila euro al Geesink team; di 1.700 euro al Circolo Sirenella; di 1.600 euro a Old Invicta e Circolo ricreativo culturale di Villanova; di 1.500 euro a Polisportiva San Donnino, Bocciofila Treolmese e Polisportiva Virtus Modena; di mille euro alla Polisportiva Baggiovara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport: assegnati 150mila euro per le società colpite dal covid

ModenaToday è in caricamento