Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Carabinieri, il tenente colonnello Stefano Nencioni alla guida del Nucleo Operativo

Toscano, 56 anni oggi, con alle spalle una lunga esperienza anche negli sneari internazionali, dalla scorsa settimana si è insediato presso il comando dell'Arma in via Pico

Balboni e Nencioni (a dx)

E' stato un "battesimo del fuoco" impegnativo quello del nuovo Comandante del Nucleo Operativo dei Carabinieri di Modena, che a poche ore dal suo arrivo sotto la Ghirlandina ha dovuto prendere in mano il complesso caso di omicidio aperto a seguito del ritrovamento di un cadavere di donna a San Donnino. Mentre le indagini procedono nel massimo riserbo - secondo indiscrezioni in maniera positiva - il colonnello Stefano Nencioni ha in queste ore incontrato le autorità locali e iniziato il suo "ambientamento" modenese.

56 anni proprio oggi, originario di Firenze, Nencioni è entrato nell'Arma con il vecchio servizio di leva, scalando poi i gradi fino a quello di colonnello. Negli ultimi cinque anni ha ricoperto lo stesso ruolo presso il Comando provinciale di Pavia e ancora prima ha accumulato grande esperienza nelle missioni all'estero, operando in Cisgiordania, nella Striscia di Gaza e in Afghanistan.

L'ufficiale è stato presentato alla stampa dal Comandante Giovanni Balboni, che ha avuto per lui parole di stima. Dal canto suo Nencioni ha apertamente dichiarato di dover "studiare, capire e imparare" una realtà territoriale che per lui è del tutto nuova. Preziosi sono stati tuttavia i consigli lasciati dal colonnello Domenico Cristaldi, con il quale ha effettuato un periodo di affiancamento prima dell'avvicendamento nell'ufficio di via Pico della Mirandola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri, il tenente colonnello Stefano Nencioni alla guida del Nucleo Operativo

ModenaToday è in caricamento