Esame di Maturità 2020, prova in arrivo per 6.179 studenti modenesi

Scatta il 17 giugno il colloquio per l'esame di Stato, che quest'anno si svolgerà in modo alquanto singolare, dopo un ampio dibattito sulle soluzioni da intraprendere

Alle 8.30 del 17 giugno, secondo un calendario prestabilito, incominceranno gli Esami di Stato per 6.179 studenti modenesi delle classi quinte. Una prova di Maturità dal valore molto particolare, che arriva alla fine di un anno "dimezzato" e secondo modalità del tutto nuove, che certamente spiazzeranno molti studenti che si erano già focalizzati mesi fa su un esame tradizionale. Ma il Ministero della Pubblica Istruzione ha scelto di attenersi ad un rigiso protcollo, optando per una unica prova orale al fine di evitare grandi afflussi di ragazzi nelgi istituti.

Gli studenti modenesi saranno ascoltati da 150 commissioni d'esame, sparse nelle scuole di tutta la provincia. Nel dettaglio, sosterranno l'esame 1.227 ragazze e ragazzi degli istitui professionali, 2.298 dei tecnici e 2.654 dei licei.

Le modalità di svolgimento

Non ci saranno, quindi, prove scritte e la prova orale, della durata di massimo un'ora si svolgerà in presenza e sarà suddivisa in diverse fasi. L'inizio degli esami di maturità è previsto per il 17 giugno. Ci sarà una discussione sulle discipline di indirizzo concordate tra studenti e docenti, un testo di italiano ed infine dei materiali preparati dalla commissione ed assegnati agli studenti. I commissari saranno tutti interni. La prova varrà 40 punti che si aggiungeranno ai 60 crediti. Naturalmente, qualora si dovessero presentare situazioni particolari dal punto di vista epidemiologico o qualora uno studente sia entrato in contatto con positivi al Covid-19, gli uffici scolastici regionali potranno optare per far svolgere gli esami in modalità telematica.

La procedura di sicurezza per l'esame a scuola

All'interno dell'aula tutti i presenti, ossia commissari, presidente e candidato, dovranno portare la mascherina e stare ad una distanza di almeno 1 metro l'uno dall'altro. Lo studente potrà portare un solo accompagnatore per ascoltarlo durante il colloquio. 

Le mascherine ai professori saranno fornite dalla scuola, i candidati dovranno portare la propria. Non sarà necessaria la misurazione della febbre all'ingresso a scuola, ma basterà compilare il modello di autocertificazione 

I candidati dovranno presentarsi almeno 15 minuti prima della prova per evitare assembramenti. Se qualcuno arriverà a scuola con mezzi pubblici avrà la precedenza rispetto ad altri viaggiatori. Si entrerà uno per volta e le pulizie dell'aula verranno effettuate alla fine di ogni sessione d'esame, ossia ogni sera. 

Poichè si ha paura di defezioni last-minute di alcuni professori per motivi di salute è pronta una procedura per la sostituzione dei colleghi malati o con la nomina di supplenti ad hoc o con il collegamento in videoconferenza. Sarà il preside a decidere. E' obbligatoria durante il colloquio la presenza del professore di italiano e di quello della materia di indirizzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

Torna su
ModenaToday è in caricamento