Il Tar boccia ancora Emiliana Rottami, i cumuli di vetro vanno spostati

Un nuovo no dalla giustizia amministrativa dopo che il curatore fallimentare dell'azienda di San Cesario aveva chiesto la revoca dello sgombero dei materiali

Nuova bocciatura al Tar dell'Emilia-Romagna per la società Emiliana Rottami, dichiarata fallita in tribunale a Modena lo scorso marzo (con una quarantina di lavoratori in cassa integrazione) e nota per i suoi cumuli di vetro ben visibili dall'autostrada A1. La sezione prima del tribunale amministrativo regionale, presieduta da Giuseppe Di Nunzio, in camera di consiglio il 20 novembre ha respinto un ricorso (condannando a pagare 3.000 euro di spese legali) firmato da Claudio Vellani, curatore fallimentare della società, per annullare la revoca del provvedimento che consentiva di mantenere i cumuli sul posto. 

Inoltrato contro Autostrade per l'Italia e ministero delle Infrastrutture, così come nei confronti di Comune di San Cesario, Arpae e Prefettura, tutti non costituiti in giudizio, l'atto riguarda infatti, di nuovo, la gestione delle 'montagnè nello stabilimento di via Verdi, sulla quale l'azienda è uscita sconfitta altre volte dal Tar negli ultimi anni. 

Il ricorso di Vellani chiedeva di annullare il provvedimento europeo dell'1 agosto, quello con la revoca dell'autorizzazione a mantenere entro il limite di sei metri dalla recinzione del confine autostradale il materiale vetroso. 

Tuttavia, il Tar ha detto no citando nella sua sentenza il principio "chi inquina paga", che "si applica nel senso che la responsabilità per i rifiuti non riguarda solo chi li ha prodotti ma anche chi li detiene, a qualunque titolo", scrivono i magistrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

Torna su
ModenaToday è in caricamento