menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasferiti sulla stazione del Cimone senza indennità, il Tar boccia l'Aeronautica

Accolto il ricorso di alcuni sottufficiali che furono inviati sulla vetta del Cimone, dove ha sede una stazione dell'Aeronautica Militare dopo la chiusura del deposito di strada Minutara

Il Tar dell'Emilia-Romagna dà ragione ai militari che nove anni fa erano stati trasferiti, 'a gratis', dal centro di Modena al monte Cimone, il punto più alto della provincia, ma anche dell'Emilia-Romagna e di tutto l'Appennino settentrionale. In servizio in precedenza nel 14esimo deposito centrale dell'Aeronautica, i sottoufficiali in questione (Gennaro De Stefano, Savino Di Ceglie, Pierluigi Manca, Ferdinando Gianfreda, Giovanni Musa e Roberto Taddei, rappresentati e difesi dall'avvocato Paolo Polastri) hanno agito al Tar contro il ministero della Difesa, difeso dall'avvocatura distrettuale dello Stato, per annullare il provvedimento di trasferimento e per l'accertamento del diritto dei ricorrenti alla indennità di trasferimento. 

Dopo poco aver prestato servizio nel 2012 nel deposito centrale, con comunicazioni telegrafiche qualificabili come ordini di servizio, i sottufficiali vennero trasferiti d'autorità e "senza alcun onere per l'amministrazione" nel centro dell'Aeronautica militare di montagna 'monte Cimone' nel Comune di Sestola, a ben 66 chilometri di distanza da Modena. 

Già il 5 ottobre 2017, in particolare, i sottufficiali avevano chiesto invano "la corresponsione dell'indennità dovuta". In una risposta del 17 ottobre scorso, la direzione per l'impiego del personale militare dell'Aeronautica confermava pero' "quanto disposto con gli ordini di servizio del novembre 2012", che non includevano l'indennità. Il Tar, presieduto dal giudice Andrea Migliozzi, ha accolto il ricorso dei militari, nelle camere di consiglio del 12 novembre e del 27 gennaio, riconoscendo il diritto dei ricorrenti alla corresponsione della indennità di trasferimento, "con condanna dell'amministrazione intimata al pagamento dell'indennità in questione".

(DIRE)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento