Verso la chiusura dei Poliambulatori, il Centro di Prenotazione si trasferisce nei moduli esterni

Dal 30 gennaio il trasferimento graduale nella struttura temporanea. Conclusi i lavori strutturali e impiantistici, al via l’allestimento finale con il trasloco degli arredi: lo spostamento nei nuovi spazi avverrà in circa 10 giorni lavorativi

Si sono conclusi i lavori di realizzazione edilizia e impiantistica (allacciamenti, cablaggi e collaudi) della struttura modulare temporanea collocata in via del Pozzo a Modena: giovedì 30 gennaio prendono dunque il via le operazioni di allestimento finalizzate al trasferimento graduale del Punto unico di prenotazione e assistenza di base dell’Azienda USL (ex CUP-SAUB), dell’Assistenza protesica e integrativa e del PUASS (Punto Unico di Accesso Socio Sanitario), oggi situati al primo e secondo piano del Poliambulatorio.

Il periodo individuato per il trasloco, che richiederà circa 10 giorni lavorativi, consentirà di sfruttare la festa del Patrono di Modena programmando nei giorni di chiusura quegli spostamenti che più impattano sui cittadini. Per ridurre al minimo il disagio, e al contempo velocizzare le operazioni, sabato 1 febbraio il Punto unico di prenotazione e assistenza di base sarà chiuso

A partire da giovedì dunque - secondo una tempistica condivisa con gli operatori - gli arredi delle postazioni attuali saranno smontati e in parte ricollocati nella nuova sede insieme ai nuovi allestimenti e sarà predisposta la segnaletica per indirizzare i cittadini.

L’attività non subirà sostanziali riduzioni: per tutta la durata del trasloco saranno infatti predisposti sportelli temporanei presso altri uffici del Poliambulatorio, vicini alla loro attuale collocazione, in modo da mantenere costante il numero di postazioni a disposizione dei cittadini. Negli spazi d’attesa gli operatori saranno presenti per fornire informazioni e orientamento ai servizi.

L’Azienda USL ricorda inoltre che sono disponibili altre modalità per effettuare le prenotazioni di visite ed esami: presso le Farmacie, i reparti Salute degli ipermercati e supermercati Coop Estense, le postazioni “Video&prenota” e, senza muoversi dalla propria abitazione, attraverso il numero verde 800 239 123, Fascicolo sanitario elettronico, Cupweb e app ER Salute. Tutte le informazioni sul portale www.ausl.mo.it .

La nuova struttura: maggiore comfort per utenti e operatori

Prosegue il piano di dismissione progressiva del Poliambulatorio, secondo il programma concordato tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria e l’Azienda USL di Modena che ne prevede lo svuotamento graduale.

La struttura modulare temporanea, progettata nel pieno rispetto della normativa antincendio e antisismica, può contare su una superficie di circa 800mq. È collocata di fronte al Poliambulatorio, in modo da ridurre al minimo i disagi all’utenza e i costi di predisposizione edile e impiantistica.

I nuovi locali, pienamente accessibili alle persone con ridotte capacità motorie, garantiranno un notevole miglioramento sia per gli utenti che per gli operatori: l’area di attesa all’interno sarà adeguata alle esigenze del pubblico e garantirà il rispetto della privacy; il restante spazio ospiterà 13 uffici e un ambulatorio, un’ulteriore sala di attesa dedicata, due depositi e i servizi igienici per operatori ed utenti. La presenza degli impianti di condizionamento/riscaldamento e di ricambio d’aria assicurerà inoltre un comfort climatico interno ottimale.

Rimarranno nelle attuali sedi, anche dopo il trasferimento dei servizi di front office nella struttura modulare, l’ufficio rimborso ticket al secondo piano e le macchinette riscuotitrici al primo piano del Poliambulatorio, nelle vicinanze degli ambulatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento