rotate-mobile
Attualità

Presidente Pediatria Preventiva su trasfusione no-vax: "genitori scellerati"

Commenta così la vicenda che vede coinvolta la famiglia sassolese il Presidente Sipps Giuseppe di Mauro

Non ricorre a mezzi termini il Presidente della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps) Giuseppe Di Mauro nell'esprimersi riguardo la vicenda della "trasfusione no-vax" che ha visto protagonista una famiglia di Sassuolo, arrivata a ricorrere a vie legali affinchè si evitasse che al figlio minorenne venisse trasfuso sangue contenente anticorpi contro il Covid-19.

"Siamo di fronte a due genitori scellerati" sostiene il medico, sottolineando che sia "fuori dal mondo" che - a suo parere - possa essere anteposto un ideale alla salute di un figlio. "Non consentire una trasfusione al proprio figlio che ne ha bisogno è assurdo" aggiunge rincarando la dose e plaudendo inoltre alla decisione del Giudice Tutelare di Modena, che in mattinata ha decretato che il sangue in dotazione all'Ospedale Sant'Orsola di Bologna fosse idoneo all'intervento.

"Se il piccolo fosse morto per il mancato intervento sarebbe stato un dramma nel dramma e si sarebbe creato un pericolosissimo precedente, anche per altre patologie", conclude, sebbene ora l'ultima parola sull'operazione spetti ai genitori - a patto che, nel frattempo, non intervenga una decisione del Tribunale dei Minori di Bologna volta a sospendere la loro potestà genitoriale -.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidente Pediatria Preventiva su trasfusione no-vax: "genitori scellerati"

ModenaToday è in caricamento