rotate-mobile
Attualità Vignola / Piazza dei Contrari

Vignola, nuovi sportelli per la Polizia Locale e l'ufficio turistico in piazza Contrari

Il Comune acquista un immobile per insediarci alcuni servizi in posizione centralissima

Con il rogito programmato per martedì 2 agosto, il Comune di Vignola diventa proprietario di alcuni locali che si affacciano sulla storica Piazza dei Contrari e che diventeranno la sede di un presidio di Polizia locale, del Punto informativo turistico (Pit) e della Pro Loco Vignola Terra di ciliegie. Si tratta di un’operazione che consentirà di dare una risposta a esigenze diversificate espresse in incontri pubblici e individuali da residenti e commercianti che vivono e lavorano nel cuore della città.

I locali erano di proprietà della Federazione provinciale Coldiretti Modena: hanno una superficie lorda di 228 metri quadrati, di cui 66 sotterranei da adibire a deposito di materiali. Il costo complessivo è di 150mila euro. I locali sono vuoti da diversi mesi e basteranno lavori di manutenzione ordinaria per poterli adibire ai nuovi scopi. L’esterno dello stabile, affacciandosi su una piazza storica, è sottoposto a vincolo di tutela da parte della Sovrintendenza. Sarà possibile aprire una seconda porta esterna, rispetto a quella attuale, perché era già originariamente prevista e successivamente tamponata. In questo modo il presidio di Polizia locale e gli uffici del Pit e della Pro Loco avranno due ingressi separati. Apposite rampe esterne amovibili garantiranno l’accesso anche a coloro che hanno difficoltà di deambulazione.

Il presidio di Polizia locale in centro era una richiesta che era pervenuta all’Amministrazione, a più riprese, da residenti e commercianti. Entro fine anno, ma forse anche prima, saranno ultimati i lavori al nuovo Polo della sicurezza, in via Pertini. Com’è noto, oltre alla sede della Protezione civile, qui si trasferirà anche la nuova sede del Comando della Polizia locale dell’Unione Terre di Castelli. Sarà quindi essenziale mantenere un presidio di agenti nel cuore della città.

Con questa operazione si potranno dare nuovi spazi e una maggiore visibilità anche al Punto di informazione turistica della città che ora è ubicato in una posizione laterale e un po’ sacrificata rispetto alla centralità che guadagnerà dal trovarsi in piazza dei Contrari dove si reca la maggior parte dei turisti che vengono a Vignola per visitare anche la Rocca e la Scala a chiocciola. Pure la Pro Loco, che attualmente è ospitata in un locale del municipio, avrà una sistemazione in pieno centro storico, più vicina a tanti dei propri interlocutori. L’imponenza della Rocca porta i turisti in piazza da qualunque parte della città arrivino. Nel frattempo, con l’Unione Terre di Castelli, si lavora per creare uno IAT diffuso, ovvero più punti informativi in luoghi strategici come, ad esempio, la stazione dei treni. Rimane il fatto che, ad oggi, il luogo di arrivo e di partenza di itinerari turistici, di cammino, di cicloturismo è la piazza dei Contrari ed è lì che occorre avere un presidio di informazione e promozione coordinato e sinergico attivo 7 giorni su 7.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vignola, nuovi sportelli per la Polizia Locale e l'ufficio turistico in piazza Contrari

ModenaToday è in caricamento