rotate-mobile
Venerdì, 1 Dicembre 2023
Attualità Castelfranco Emilia

Un “Viaggio della Legalità” per gli studenti dell’Istituto Spallanzani di Castelfranco Emilia

Il viaggio ha l’obiettivo di completare il percorso “Semi di Legalità”, il progetto dell’Amministrazione comunale di promozione dei valori della legalità in occasione della XXVIII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

La Città di Castelfranco Emilia, ha organizzato un Viaggio della Legalità destinato agli studenti dell’Istituto superiore cittadino “Lazzaro Spallanzani”, finanziato coi fondi destinati agli  Amministratori Sotto Tiro, da parte del Ministero degli interni in accordo con Avviso Pubblico, assegnati al Sindaco di Castelfranco Emilia per le minacce  ricevute nel 2020.

L’intera cifra ricevuta, 8.300 euro, è stata destinata a finanziare un "viaggio della legalità" per i ragazzi dello Spallanzani: con 50 studenti ed insegnati dell’Istituto superiore, il viaggio partirà sabato 18 marzo alla volta di Roma, Napoli, Catanzaro, Roccella Jonica, per arrivare a Pollica il 21 marzo, per ricordare la figura di Angelo Vassallo.

Il viaggio ha l’obiettivo di completare il percorso “Semi di Legalità”, il progetto dell’Amministrazione comunale di promozione dei valori della legalità, che vedrà venerdì 17 la presenza a Castelfranco Emilia di Enrico Bellavia, Caporedattore Vicario de «L’Espresso», per la seconda delle tre serate rivolte alla cittadinanza, con la presentazione del libro “L'ostaggio. Renato Cortese, da cacciatore a preda. Storia surreale di un poliziotto”.

 “Questa iniziativa nasce dal tentativo di generare opportunità da vicende negative” spiega il Sindaco di Castelfranco Emilia, Giovanni Gargano “infatti, grazie all’attività di Avviso Pubblico e al Ministero degli Interni, gli Amministratori sotto tiro hanno beneficiato di fondi come forma di risarcimento e sostegno per le minacce ricevute nello svolgimento della propria attività istituzionale. A Castelfranco abbiamo deciso di destinare le risorse per un viaggio della Legalità, mutuando l’esperienza da quella del “Treno della Memoria”, con un’esperienza immersiva e la conoscenza diretta dei luoghi e delle storie della lotta alla criminalità organizzata. Il viaggio partità da Roma e, attraversando quattro luoghi simbolo, arriveremo il 21 marzo a Pollica, per celebrare la ‘Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie’, ricordando la figura di Angelo Vassallo. Ringrazio la Dirigente dell’Istituto, Maura Zini, per aver accolto la proposta e la collaborazione per l’organizzazione del viaggio. Ringrazio anche Pier Luigi Senatore per averci aiutato a costruire la rete di relazioni, per comporre il ricco calendario di incontri coi testimoni e nelle tante esperienze virtuose che visiteremo”.

Per Maura Zini, Dirigente dell’Istituto Lazzaro Spallanzani “In questo viaggio i partecipanti incontreranno testimoni diretti legati ai temi della legalità, conoscendo direttamente i progetti di recupero e rilancio dei territori. Ringrazio, quindi, l’Amministrazione comunale per questa importantissima iniziativa, regalata ai rappresentanti di classe dai 16 ai 18 anni d’età, i rappresentanti del Consiglio d’Istituto e ad alcuni docenti, perché approfondiscano ulteriormente la conoscenza sulle piaghe della criminalità organizzata e sull’esperienze positive costruite per difendere i valori della legalità. Ringrazio, inoltre, il professore Menarini per la collaborazione. I ragazzi sono pronti a partire!”

Il programma prevede la partenza sabato 18 marzo, da Castelfranco, con una prima tappa a Roma, in cui si svolgerà l’incontro, presso il Quotidiano "IL DOMANI", con Attilio Bolzoni e Giovanni Tizian. Seguirà la visita presso la Casa Famiglia dell’Associazione Volontari Capitano Ultimo, per poi partire alla volta di Napoli. A Napoli è previsto un incontro con  l'ex Procuratore Nazionale Antimafia, Franco Roberti, la sera del 18 marzo. L’indomani, il 19 marzo, l’incontro con Maurizio De Giovanni e l’Assessore alla Polizia Municipale e alla Legalità della Città di Napoli, Antonio De Iesu.

Si partirà poi per Catanzaro, dove, il 20 marzo è previsto l’incontro con il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri e con il Questore, Maurizio Agricola. In mattinata si partirà per  Roccella Jonica, per un incontro con il presidente del Gruppo cooperativo GOEL, Vincenzo Linarello. Sarà poi la volta di Pollica, per celebrare il 21 marzo, la Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, con incontri ed attività realizzati in collaborazione con la Fondazione Angelo Vassallo sui temi di legalità e ambientali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un “Viaggio della Legalità” per gli studenti dell’Istituto Spallanzani di Castelfranco Emilia

ModenaToday è in caricamento