Unione Terre di Castelli: annullate le rette di nidi, materne e trasporto scolastico

Un’operazione per andare incontro alle famiglie nel periodo di crisi legato al Covid. L'Unione Terre di castelli ha deciso di annullare le rette scolastiche per mensa, trasporto e pre e dopo scuola

Le famiglie del territorio dell'Unione Terre di castelli potranno tirare un sospiro di sollievo.  Sono infatti  esonerate dal pagamento della seconda retta, relativa ai mesi di chiusura di scuole e nidi a causa dell'emergenza Covid-19, per il trasporto scolastico e i servizi pre e post scuola delle scuole dalla materna alle medie inferiori, e le rate di marzo e aprile dei nidi, mentre su quella di febbraio sarà applicata una riduzione del 25 per cento.

Lo ha deciso la giunta dell’Unione, approvando una delibera rivolta alle famiglie i cui figli e figlie sono iscritti ai servizi educativi e scolastici del territorio. È previsto poi anche l'azzeramento delle rette delle mense per i pasti che non sono stati consumati in questo periodo.

“Si tratta di servizi non erogati – commenta Giovanni Galli, sindaco di Marano e assessore dell'Unione con delega ai Servizi scolastici – che giustamente non graveranno sulle famiglie in questo momento difficile a causa dell’emergenza sanitaria. Questa delibera ha un notevole peso economico per l'Unione, prevedendo circa un milione e 600 mila euro di minori entrate per trasporto, pre e post scuola, mensa e nidi pubblici; anche diversi nidi privati convenzionati – aggiunge Galli - hanno deciso autonomamente di annullare le rette”.

Complessivamente sono quasi cinque mila i bambini del territorio dell'Unione che usufruiscono del servizio mensa, circa 1500 del trasporto scolastico e 1200 del servizio pre e post scuola dedicato ad bambini che arrivano a scuola prima dell'avvio delle lezioni o rimangono dopo la fine e ai quali viene garantita l'assistenza; i bambini che frequentano i nidi pubblici sono 286.

“Stiamo lavorando, anche con i gestori dei nidi privati- commenta Galli-  in preparazione di un’eventuale riapertura, qualora ordinanze regionali o normative statali ce lo permettessero”.

La situazione è in evoluzione e tutte le decisioni verranno comunicate alle famiglie in base ai provvedimenti regionali e statali.

L'Unione Terre di castelli gestisce i servizi scolastici per conto dei Comuni di   Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Guiglia, Marano sul Panaro, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Vignola e Zocca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento