menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usco Spa dona 23 computer per la Dad degli studenti più in difficoltà

I 23 dispositivi consegnati alla presenza dell’assessora Baracchi. La Croce blu si occuperà della distribuzione: li riceveranno giovani dalle elementari all’università

Sostenere gli studenti impegnati nelle attività di didattica a distanza è l’obiettivo della donazione al Comune di 23 computer portatili, che saranno messi a disposizione di bambini e ragazzi del territorio grazie al gesto di solidarietà dell’azienda modenese Usco spa. L’iniziativa, in cui è coinvolta dal punto di vista logistico anche la Croce blu, permetterà quindi a 23 giovani di accedere con un’adeguata dotazione tecnologica alle nuove modalità post-Covid di fruizione delle lezioni scolastiche.

I dispositivi sono stati consegnati nel pomeriggio di oggi, mercoledì 28 aprile, negli spazi dell’azienda in viale delle Nazioni, alla presenza dell’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi, del presidente di Usco, Massimo Galassini, accompagnato dal figlio Davide, e della presidente della Croce blu di Modena Anna Perazzelli. Nell’occasione è stato espresso un ringraziamento all’azienda, attiva in tutto il mondo nella produzione e nella vendita di attrezzature per macchine movimento terra.

I bambini e ragazzi che riceveranno i dispositivi, della cui consegna si occuperà anche l’associazione di volontariato, sono stati individuati con la collaborazione dei settori Servizi educativi e Servizi sociali del Comune. In particolare, si tratta di un giovane che frequenta l’università, di sei ragazzi delle scuole superiori e dieci delle medie e di sei bambini delle elementari.

L’assegnazione dei 23 notebook fa seguito alla distribuzione, avvenuta nei mesi scorsi, di ulteriori 70 computer portatili a studenti e famiglie in difficoltà: attraverso i contributi provenienti da un fondo comunale e con finanziamenti gestiti direttamente dalle scuole, infatti, numerose famiglie modenesi hanno potuto acquisire l’attrezzatura necessaria per svolgere le attività in Dad.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento