rotate-mobile
Attualità

Obbligo vaccinale per il personale scolastico, accesso diretto per prima e seconda dose

E' però necessario rispettare gli orari indicati sul sito. Per la terza dose, invece, si devono seguire le inicazioni nell'sms che è stato (o sarà) inviato direttamente dall'Ausl

Da oggi entra in vigore l’obbligo vaccinale per alcune categorie di lavoratori, tra cui il personale scolastico. Una decisione, questa, che incide relativamente sul mondo della scuola, considerato il fatto che, stando a quanto dichiarato dall’Asl di Modena, il 95% del personale risulta già vaccinato.

L’Azienda USL di Modena ricorda che per il personale che deve iniziare il ciclo primario (prima dose, seconda dose o una dose sola per i guariti dal covid), è previsto il libero accesso presso i punti vaccinali, ma rispettando tassativamente gli orari indicati sulla pagina dedicata del sito Ausl www.ausl.mo.it/vaccino-covid-libero-accesso, dove sono raccolti anche tutti i moduli da consegnare, già compilati, presso la sede vaccinale scelta. Vale anche per chi non risiede nel territorio modenese, che potrà presentare un'autocertificazione.

Rispetto alla dose di richiamo, è possibile attestare l’impegno ad adempiere all’obbligo presentando l’SMS dell’Ausl o il foglio di appuntamento. Coloro che non avessero ricevuto l’SMS possono prenotare tramite il call center allo 059 2025333 o 059 435333.

Occorre ricordare che la validità della Certificazione verde COVID-19 da vaccinazione, per le dosi successive alla prima o per la dose unica dopo la guarigione, è passata da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione. È dunque opportuno controllare la data dell’ultima dose ricevuta, per essere sicuri di rientrare ancora nei tempi di validità.

Dose di richiamo “booster”

Rimane comunque importante, al di là della “scadenza” del documento, sottoporsi alla vaccinazione di richiamo “booster”: l’Ausl ha già contattato tutte le persone residenti che hanno completato il ciclo vaccinale primario entro il 31 luglio 2021. Si potrà anticipare la vaccinazione, in caso di necessità, ma ad una distanza di almeno 5 mesi dal completamento del ciclo, secondo le modalità indicate sotto e nell’ambito dei posti eventualmente disponibili.

Si prega di prestare massima attenzione alla sede specificata nell’SMS, in quanto sono aumentati i punti di vaccinazione su tutto il territorio provinciale.

Le informazioni e la modulistica specifica per i cittadini non residenti in provincia di Modena sono disponibili su www.ausl.mo.it/vaccino-covid-non-residenti.

Come spostare l’appuntamento per la terza dose

È caldamente raccomandato mantenere l’appuntamento inviato dall’Ausl; ma è possibile anticiparlo o spostarlo, per cause di forza maggiore, tramite i consueti canali: FSE, app ER Salute, Corner Salute Coop e Farmacie della provincia oppure per telefono allo 059 2025333 o 059 435333, rispettando l’intervallo minimo di 5 mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario.

Prima o seconda dose in libero accesso: cosa portare

1. il modulo di consenso e la scheda anamnestica (da consegnare, già compilato e firmato) reperibile sul sito Ausl

2.  un documento di identità in corso di validità

3.  la tessera sanitaria (codice fiscale)

Tutte le informazioni su www.ausl.mo.it/vaccino-covid-libero-accesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obbligo vaccinale per il personale scolastico, accesso diretto per prima e seconda dose

ModenaToday è in caricamento