Quattro nuovi varchi elettronici sulle strade intorno a Maranello

Aggiornato anche i Targa System in uso alla Polizia Locale, che è in grado di accedere ad una black list di veicoli sospetti e a quelli che viaggiano spesso insieme

Si accendono altri ‘occhi elettronici’ sulle strade di Maranello. Quattro nuovi varchi installati rispettivamente a Torre Maina - dove il sistema è già attivo -, a Pozza, a Bell’Italia e in via Martinella, dove invece le telecamere entreranno in funzione entro pochi mesi.

Le nuove postazioni di monitoraggio vanno dunque a sommarsi alle 11 già esistenti, dislocate in altrettanti punti del territorio comunale. E a queste novità si aggiungeranno - sempre nell’ambito della videosorveglianza a supporto della Polizia locale -  altre 5 telecamere di sicurezza, che passano dunque dalle attuali 53 a 58. Un incremento numerico affiancato dal riposizionamento di alcuni punti video, finalizzato ad ottenere una visuale migliore sui luoghi monitorati, e da un potenziamento del software di gestione, che ora garantisce immagini più nitide e una banca dati più efficiente grazie a un nuovo server.

Inoltre, il targa system dei varchi si è arricchito recentemente di una nuova funzione che permette agli agenti di individuare eventuali complici in occasione, ad esempio, di furti e rapine. Adesso il sistema, basato su una black list di veicoli segnalati, è infatti in grado di rilevare e immortalare la vicinanza ripetuta di una seconda targa rispetto a quella sospetta. Una funzione molto utile nel caso, piuttosto frequente, in cui i malviventi utilizzino per la fuga o per la refurtiva un veicolo diverso da quello usato per raggiungere l’obiettivo. Quando emerge il ripetersi di una prossimità tra due targhe, una delle quali è ‘sotto osservazione’, in seguito la Polizia locale può accertare se si tratta di una coincidenza o di un possibile concorso in un reato, agendo poi di conseguenza.

Il nuovo varco bidirezionale già in funzione a Torre Maina è stato installato nei pressi della parrocchia della frazione, lungo la Sp41. Gli altri tre, da attivare, saranno invece posizionati in località Bell’Italia, a Pozza in via Vandelli e in via Martinella. Le cinque telecamere di videosorveglianza in arrivo sono invece destinate alla via Giardini: quattro in pieno centro e una nel tratto di strada che porta a San Venanzio. Il Comune parteciperà inoltre ad un bando ministeriale, che potrebbe supportare l’acquisto di queste dotazioni attraverso un contributo economico destinato alla videosorveglianza.

Lo stesso targa system, utilizzato dagli agenti maranellesi da alcuni anni, si è già rivelato prezioso in molte indagini, anche sul piano della prevenzione, della riduzione dei tempi d’intervento e dell’individuazione di auto pirata dopo un incidente. Il software consente infatti di inserire in una black list dinamica le targhe segnalate o ricercate dalle forze dell’ordine, ricevendo così un alert in tempo reale non appena il veicolo in questione transita presso un varco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il medesimo sistema viene utilizzato anche per rilevare, sempre attraverso la targa, i veicoli non in regola con la revisione o con l’assicurazione, con lo scopo di garantire maggiore sicurezza agli utenti della strada. Perché ci sia una sanzione, la Polizia locale deve comunque fermare il conducente: gli agenti ricevono le immagini e i dati, raccolti dalle telecamere, sui pc del comando e sui loro tablet di servizio. Riescono quindi ad ottimizzare gli esiti dei controlli stradali e a ‘liberare’ tempo prezioso per altri interventi.  Dati e immagini, da normativa, vengono cancellati dal sistema dopo una settimana.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion e autocisterna si scontrano e prendono fuoco, una vittima in Autosole

  • Accademia Militare, per la prima volta una donna è la più meritevole fra gli Allievi

  • Covid, 49 positivi a Modena. Deceduto un 66enne di Vignola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nominati gli ambasciatori 2020 della Confraternita del Gnocco d'Oro

  • Scuole, il contagio si allarga: oggi coinvolti 12 istituti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento