Strade, ponti e scuole: i prossimi interventi della Provincia

Con la variazione di bilancio destinati 5,5 mln di euro sarà possibile aprire nuovi cantieri

Oltre tre milioni e mezzo di euro provenienti dall'avanzo di amministrazione saranno investiti dalla Provincia per interventi di manutenzione sugli edifici scolastici superiori, ponti e strade provinciali. Le risorse sono previste nella seconda variazione di bilancio approvata dal Consiglio provinciale lunedì 13 maggio, con l'astensione del gruppo Uniamoci,  che destina risorse complessive per oltre cinque milioni e 500 mila euro, tenendo conto anche delle risorse messe a disposizione di altri enti. 

Tra gli interventi finanziati spiccano le manutenzioni straordinarie negli istituti Barozzi, Corni e al polo Leonardo Da Vinci a Modena, al Meucci a Carpi, oltre a miglioramenti delle servizi didattici, come il laboratorio linguistico del Muratori S.Carlo di Modena, diversi interventi sugli arredi, gli impianti antincendio e la sistemazione del verde nelle scuole.

Previste anche risorse per il consolidamento del ponti di Saburano lungo la provinciale 27 a Montese e la manutenzione  delle pile in alveo del ponte dello Scoltenna lungo la provinciale 4 Fondovalle Panaro a Pavullo, due interventi che partiranno quest'anno con il contributo anche dello Stato e della Regione e un investimento complessivo di oltre due milioni di euro.

Parte dell'avanzo è stato destinato anche a incrementare di ulteriori 350 mila euro i fondi per la manutenzioni delle pavimentazioni stradali.
Con la variazione di bilancio, inoltre, vengono accertate, quindi rese disponibili, anche somme provenienti da altri enti, in gran parte con destinazione vincolata, per quasi due milioni di euro, di cui un milione dalla Regione per l'adeguamento  sismico del Morante di Sassuolo, 150 mila euro dalla Fondazione Cassa di risparmio per l'ammodernamento del caseificio dell'istituto Spallanzani di Castelfranco Emilia, oltre 200 mila dallo Stato per il miglioramenti degli impianti antincendio negli istituti Corni di Modena e Levi di Vignola, e 500 mila euro dalla Protezione civile della Regione per la messa in sicurezza di versanti instabili a causa del maltempo lungo la provinciale 4 e la provinciale 27. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

Torna su
ModenaToday è in caricamento