rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Venturi: "Ci aspettiamo riduzione fra dieci giorni, questi saranno i più difficili"

Il Commissario Venturi invita medici ed infermieri in pensione a farsi avanti per rinfoltire le fila del personale sanitario in grande sofferenza

I prossimi 10 giorni sono "i piu' difficili che abbiamo davanti". Per questo medici e infermieri in pensione che volessero dare una mano, "si facciano avanti". A lanciare l'appello è il commissario regionale per l'emergenza coronavirus in Emilia-Romagna, Sergio Venturi, questo pomeriggio durate la diretta Facebook quotidiana. 

Dati alla mano, Venturi spiega che "nel giro di 10 giorni ci aspettiamo una significativa riduzione" dei contagi da covid-19. Di conseguenza, avverte il commissario, "questi sono i 10 giorni più difficili che abbiamo avanti. Quindi suggerisco a tutti i medici e infermieri che possono, anche chi è andato in pensione nei mesi scorsi come me, e che vogliano dare una mano, di segnarcelo: c'è bisogno". 

Allo stesso tempo, aggiunge Venturi, "mi auguro tutte le Università dell'Emilia-Romagna anticipino le lauree per gli infermieri, perchè già dalla prossima settimana potremmo avere 100 infermieri in più. Faccio appello in particolare all'Ateneo di Parma", dove i contagi sono invece al momento in forte crescita. 

"Ormai in Lombardia si assume con una mail- sottolinea Venturi- noi non siamo la Lombardia, ma potrebbe anche accadere che infermieri e medici vengano contattati dalle Aziende direttamente. Anche l'Esercito sta facendo bandi straordinari per l'assunzione dei medici, noi stiamo facendo di tutto per reperire personale. Possiamo assumere, abbiamo strumenti molto flessibili. Abbiamo già assunto 700 infermieri e 100 medici ultime settimane, ma dovremo assumerne ancora di più".

(DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venturi: "Ci aspettiamo riduzione fra dieci giorni, questi saranno i più difficili"

ModenaToday è in caricamento