Tra via Emilia e Canalgrande ripristino pavimentazione

L’intervento di messa in sicurezza da lunedì 20 luglio fino al 10 agosto. Durante i lavori sarà impedito il transito veicolare. Pedoni e ciclisti con bici a mano sul marciapiede

Da lunedì 20 luglio, l’incrocio di via Emilia centro con corso Canalgrande sarà interessato da lavori di ripristino della pavimentazione stradale in cubetti di porfido.

Per consentire l’attività di manutenzione, fino a lunedì 10 agosto, nell’incrocio verrà impedito il transito veicolare, mentre sui marciapiedi sarà garantito il passaggio a pedoni e ciclisti con biciclette a mano.

L’intervento consiste nella messa in sicurezza dell’incrocio, con la manutenzione della pavimentazione che presenta in quel tratto aree dissestate e può diventare pericoloso per il transito di biciclette e motocicli. Si procederà alla risistemazione dei cubetti di porfido e alla posa di polvere di frantoio a consolidamento della pavimentazione.

L’intervento rientra nel piano di riqualificazione di tratti di strade, marciapiedi, portici e di manutenzione straordinaria di caditoie, pozzetti e lastre in programma un po’ in tutto il territorio del Comune di Modena, che ha già visto l’avvio del cantiere in corso Canalchiaro e in via Canalino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Piano, dal valore complessivo di 550 mila euro, prevede, nell’arco di diversi mesi, interventi di riqualificazione di alcuni tratti di strade e il risanamento di una serie di vie per garantirne la sicurezza e la conformità con il Codice della strada. I lavori, che vengono realizzati dall’impresa Biolchini Costruzioni srl di Sestola, aggiudicataria dell’appalto, riguardano strade marciapiedi e ciclabili, con fresature, nuovi manti di usura, messe in quota e all’occorrenza nuovi pozzetti, caditoie e tubazioni di scolo con la contemporanea eliminazione delle barriere architettoniche presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento