rotate-mobile
Attualità Nonantola / Via Guerro di Qua

Via Romea: riprende vita l’antico sentiero da Nonantola al passo della Croce Arcana

L’antico itinerario che da Nonantola giunge al Passo della Croce Arcana lungo i percorsi, ad est e ad ovest del corso del Panaro, riprende vita. Zoboli: “Il turismo lento è quello che meglio valoriz-za il patrimonio culturale e naturalistico di paesi come Nonantola”

Tornerà ad essere percorribile l’antico sentiero della Via Romea Nonantolana. E’ infatti iniziata la posa dei cartelli segnaletici dell’itinerario escursionistico che da Nonantola raggiunge il Passo della Croce Arcana lungo due percorsi, ad est e ad ovest del corso del Panaro.

La Via Romea Nonantolana si inserisce nel più ampio cammino internazionale della Romea Strata, che da Tarvisio e dal Brennero raggiunge la nostra Provincia per poi valicare l’Appennino, congiungersi alla via Francigena in Toscana e di lì fino a Roma.
Nei weekend di luglio la locale associazione Via Romea Nonantolana installerà oltre un centinaio di cartelli a partire da Nonantola e, seguendo entrambi i percorsi, fino a Marano sul Panaro, coprendo il tratto di pianura che attualmente non è provvisto delle indicazioni per i viaggiatori, mentre il tratto montano, già ora adeguatamente segnalato, sarà completato con un secondo intervento.

Il turismo lento, dei cammini - Commenta l’Assessore al Turismo Andrea Zoboli-  è quello che meglio permette di valorizzare il patrimonio culturale e naturalistico di paesi come Nonantola, ed è in forte crescita, come dimostrano esperienze vicine quali la Via degli Dei. La posa della segnaletica garantisce visibilità e soprattutto complete percorribilità a chi arriva dalle tappe già tracciate a nord del Po. E’ allo studio un piano di promozione online, e fondamentale sarà concordare con i soggetti economici del territorio offerte di accoglienza adeguate. Abbiamo fatto il primo passo, ma, è il caso di dire: siamo in cammino.”
Il Comune di Nonantola è capofila della Convenzione dei Comuni Modenesi per la promozione di questo itinerario storico, e mantiene i rapporti con gli altri soggetti nazionali interessati, a partire da Romea Strata, che cura gli itinerari dai valichi alpini al modenese, l’APT dell’Emilia Romagna, ed altre istituzioni laiche e religiose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Romea: riprende vita l’antico sentiero da Nonantola al passo della Croce Arcana

ModenaToday è in caricamento