menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorano Modenese, visita del sindaco alla ATK Bindings

L’azienda spezzanese ancora ai vertici del mondo nella produzione di materiali e attacchi da scialpinismo

Nella giornata di ieri, martedì 22 dicembre, il Sindaco fioranese Francesco Tosi ha fatto visita a una delle eccellenze industriali del nostro Comune: l’azienda ATK Bindings. Attiva ormai dal 2007, ATK a pochi anni dalla nascita è divenuta leader mondiale nel settore degli attacchi da scialpinismo. La sua sede è in Via della Fisica, presso il villaggio artigiano di Spezzano, a riprova della forte volontà di mantenere saldo il legame col territorio d’appartenenza.

La storia è risaputa: Giovanni Indulti e Guerrina Amorotti (sua moglie) erano titolari della Gimec, ditta che si occupava di fresatura e lavorazione di metalli. Quasi per gioco, si lanciarono nella creazione di un attacco da sci, e l’esito fu talmente sorprendente da rilevare di lì a poco il brevetto scaduto Dynafit dell’attacco Low Tech e cominciare a cimentarsi in questo ambito produttivo. Da allora a oggi, ATK ha vinto innumerevoli riconoscimenti, sia come azienda che come partner dei più grandi campioni mondiali di scialpinismo. Solo quest’anno ha ricevuto sia il premio, per qualità ed efficienza, dalla più importante rivista internazionale in materia di outdoor e scialpinismo, “Skialper”, aggiudicandosi il primo posto in assoluto in tre categorie su quattro; sia fornendo il suo prodotto a entrambi i campioni mondiali (maschile e femminile) 2020 di questo sport. Certo, ATK ormai è una realtà non solo nell’ambito delle gare, ma anche nel commercio che riguarda appassionati e persone comuni.

La chiave di volta, all’epoca, fu alleggerire incredibilmente il peso dell’attacco in quanto tale, rispetto ai modelli in uso. E proseguendo nel lavoro di ricerca e innovazione, elementi maniacalmente cari a Giovanni Indulti, si è passati ad esempio dai 105 grammi del 2011 agli 88 di oggi. A ciò si aggiungono affidabilità e sicurezza inoppugnabili. Senza dimenticare la cura del design, valore aggiunto non di poco conto.

“È normale questa innovazione avvenisse nel nostro territorio – spiega Guerrina Amorotti – anche se in molti si stupiscono, non trovandoci tra le montagne. Sono qui che hanno avuto più grande seguito le innovazioni nel mondo della meccanica (e non solo), per cui le conoscenze necessarie erano soltanto da declinare in maniera diversa, ma comunque presenti. Nella creazione di strumenti meccanici, di precisione, ecc., non abbiamo da invidiare niente a nessun Paese”.

Nelle ultime due settimane, ATK ha assunto ben 14 nuove persone, per sopperire all’incredibile mole di richieste a cui deve far fronte, nonostante il difficile momento pandemico. Oltre alle qualità sopra tracciate, “è la flessibilità e la velocità di risposta alle esigenze di mercato ad averla fatta emergere nel tempo”, sottolineano i titolari. Entrambi, infatti, non smettono di ringraziare i loro dipendenti: “la loro dedizione e disponibilità è essenziale per rimanere ai vertici di una concorrenza tanto variegata come quella nell’era della globalizzazione”.

“Non possiamo che esprimere viva soddisfazione – commenta il Sindaco Tosi – per la presenza sul nostro territorio di autentiche eccellenze mondiali, anche in campi diversi da quello ceramico. I migliori attacchi da scialpinismo del mondo sono stati pensati e vengono totalmente realizzati a Spezzano di Fiorano. E questo è merito ovviamente dell'inventiva, del pragmatismo, della voglia di migliorarsi, tipici del nostro territorio. La nostra maggiore ricchezza, ne sono convinto, sono le persone. I miei rallegramenti vivissimi vanno alla famiglia Indulti, che conosco e stimo per serietà e impegno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento