Volontari per il “Piedibus”: andare a scuola tra sostenibilità ambientale e senso di comunità

A San Felice sul Panaro parte un nuovo progetto con valenza ambientale e spirito di solidarietà: Il Piedibus. Si cercano accompagnatori volontari dei bambini

“Piedibus” è il progetto che il Comune di San Felice sul Panaro ha intenzione di avviare  per gli alunni delle scuole elementari.

Per attivare questo servizio c’è bisogno della preziosa e fondamentale collaborazione di adulti, genitori e nonni, disponibili, dal lunedì al venerdì, come accompagnatori volontari dei bambini.

L’obiettivo è quello di camminare tutti insieme a piedi verso la scuola, oltre ad avere una notevole valenza ambientale, con meno auto in giro per San Felice sul Panaro, aiuta a sviluppare spirito di solidarietà e senso di appartenenza alla comunità, promuovendo tra i ragazzi anche sani stili di vita, incentrati sul movimento.

L’intenzione dell’Amministrazione comunale è quella di attivare il Piedibus per la sola andata a partire dal mese di marzo. Chi fosse interessato può rivolgersi all’ufficio Servizi Sociali presso il municipio temporaneo di piazza Italia, 100 o inviare una e-mail a cult@comunesanfelice.net.

Il servizio sarà attivato solo se si raggiungeranno un numero adeguato di volontari e l’iscrizione di un numero sufficiente di bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Contagio, cinque casi nel modenese. Sono tutti asintomatici

Torna su
ModenaToday è in caricamento