rotate-mobile
Via Divisione Acqui

Liu Jo-Imoco Conegliano 2-3, stagione finita per le bianconere

Si gioca la bella, gara tre dei quarti play-off, una gara da dentro o fuori, in un palazzetto semi-deserto la Liu Jo si arrende di fronte a Conegliano, che passa meritatamente in semifinale. Stagione finita per la Liu Jo, stagione con molti alti e bassi, ma che ha avuto un picco importante, la finale di Coppa Italia, persa con un super Novara, quindi la stagione non è da considerare fallimentare. Sul campo Modena parte bene, convincente nel primo set, perde sul finale il secondo, crolla malamente nel terzo, rimette in gioco nel quarto, e cede al tie-brak, nonostante una super partenza.  

Per quanto riguarda il match ottima come sempre Fabris, che macina punti su punti, Piccinini cerca sempre di dare la carica alle sue, soprattutto nella difficoltà, Rondon discreta, Folie molto bene a muro, del resto come la Heyrman, Rosseaux come al solito a sprazzi, Arcangeli non impeccabile. Ingressi a raffica, soprattutto nel terzo set. Maruotti entra a più riprese, per sfruttare le battute, che questa sera non sono state efficaci come sempre, Crisanti, che fa il compitino, Kostic, non molto cercata, Muri non giudicabile, e Ikic, quest'ultima sprecona nel tie-break, in quanto si divora la palla del possibile 13-13, ma niente da fare, 12-14, e gara a Conegliano, che sfiderà Casalmaggiore in semifinale. Per le venete buona prova collettiva; Adams è meno incisiva della sfida di sabato, ma è spesso pericolosa, Barazza più che positiva al centro, Nicoletti sta diventando ormai una certezza, Oszoy in stato di grazia. Ottimo il fondamentale del muro. Dopo un'analisi sull'amara serata ecco la cronaca set per set del match e e le parole di coach Beltrami :

1° set 25-21 LIU JO

Buona pallavolo sin dall'inizio con lunghi scambi da una parte e dall'altra, nonostante un pubblico poco numeroso. Si replica la sfida a distanza Adams-Fabris, ma Fabris sembra avere una marcia in più. Per Modena molto bene la ricezione, discreto attacco al centro, con Heyrman propositiva, Rosseaux discreta. Si arriva al tecnico sul più tre Modena, 12-9. Piccinini e compagne controllano sul finale di set, grazie a un buon momento di Folie. Ingresso di Maruotti a fine set. Per Conegliano bene Adams, ma è un lontano parente della formidabile giocatrice di sabato sera, molto bene Oszoy. 

2° set 23-25 CONEGLIANO

Secondo set che vede le venete partire meglio rispetto al primo set e Modena è costretta a lungo a rincorrere tre punti di svantaggio. Si arriva velocemente al time out tecnico con le ospiti sul 12-9. Modena non si arrende, verso il punto 15, rimonta e si porta in vantaggio, fino al 17-15, ma crollerà sugli ultimissimi punti di set. Per Modena molto bene le belghe, positiva Folie, Fabris un po' in calo. In campo Crisanti, ingresso di Maruotti. Per Conegliano Adams in calo, molto bene Barazza in attacco e a muro, e sale in cattedra Oszoy.

3° set 18-25 CONEGLIANO

Liu Jo distratta in un terzo set che pare molto complicato sin dall'inizio. Conegliano non ha giocato un set memorabile, è stato anche per demerito di Modena, che deve recuperare a più riprese, soprattutto nella seconda metà di set. Molti errori in battuta da ambo le parti, inizio equilibrato, fino al tecnico con Conegliano avanti di uno. Crollo generale nella metà/fine set, Fabris e Rosseaux non bastano, Piccinini cerca di prendere in mano la situazione. Molto turnover, per cercare di poter poi portare il match almeno al tie break, visto l'andamento del set compromesso. Per Conegliano benissimo Oszoy, autentica mattatrice, positivo il muro. 

4° set 25-23 LIU JO

Bel quarto set, che parte tra mille difficoltà per le bianconere. Piccinini e compagne sotto di tre punti, grazie a Fabris recuperano, e vanno a meno uno al tecnico. La svolta avviene subito dopo il time out tecnico, con un paio di muri consecutivi di Folie, che rimettono Modena in gioco, Modena che controllerà sul finale, ma non troppo agevolmente, viste le insidiose battute di Nicoletti. Ingresso di Maruotti. Per le venete calo generale, bene Adams, Oszoy, ma soprattutto Nicoletti.

TIE-BREAK 13-15 CONEGLIANO

Tie-break sul filo del rasoio, la posta in gioco è alta e Conegliano ha la meglio per un niente. Modena parte forte, con una Heyrman concentrata, siamo subito 3-0, e i buoni propositi ci sono, ma Conegliano è più cinica, soprattutto a muro, e passa dal 5-2 a sfavore, sino al 6-5 a favore, prova di forza. Piccinini ci prova molto, si va al cambio campo con le ospiti avanti di due. Modena resta in scia grazie a Fabris e a capitan Piccinini, ma il crollo è al fotofinish : Ikic ha la palla del 13-13, che spreca goffamente, 14-13 per Conegliano, e subito dopo Nicoletti chiude il match, e la qualificazione in semifinale è cosa fatta. Stagione finita per la Liu Jo.

Ecco in seguito le dichiarazioni a caldo di coach Beltrami : "Il cuore ce l'abbiamo messo, forse è mancata un po' d'esperienza. L'obbiettivo iniziale era di rincorrere questo tipo di squadre e ci siamo riusciti, ma non è bastato, peccato. Abbiamo commesso troppi errori in contrattacco, sono dispiaciuto un po' per il secondo set. Sono deluso, arrabbiato, la responsabilità è mia, perchè non sono riuscito a far capire alla squadra quanto sono forti."

Si parla di
Sullo stesso argomento

Liu Jo-Imoco Conegliano 2-3, stagione finita per le bianconere

ModenaToday è in caricamento