rotate-mobile
Via Divisione Acqui

Parmareggio Modena Volley-Diatec Trentino 1-3, primo posto quasi sfumato

La serata è quella delle grandi occasioni, Modena-Trento, sfida tra le prime due della classe, e un Pala Panini vicino al sold-out: gli spettatori erano circa 4800, clima molto caldo, degno della posta in palio, altissima. La sfida Modena-Trento è con quella di questa sera la numero cinquanta nella storia della massima serie italiana. Sestetto tipo per Lorenzetti : Bruno in regia, Vettori, Petric, N'Gapeth, Piano, Verhees, e Rossini libero. Modena accusa la falsa partenza, non tanto per il primo set, perso ai vantaggi, ma quanto per il secondo, perso malamente a 18. Modena però alza subito la testa, e cerca a tutti i costi di portare il match al tie-break; terzo set vinto quindi da Modena 25-17, pallavolo a tratti spettacolare, però questo non basta. Quarto set molto equilibrato, portato a casa da Trento soltanto ai vantaggi per il punteggio di 26-24, 1-3. Primo posto praticamente sfumato, e ora bisogna stare attenti al secondo, con un Macerata molto vicino. Per Modena molto bene N'Gapeth e Petric, ma il migliore è stato Vettori, molto positivo in attacco, male solo al servizio. Per quanto riguarda Trento molto bene Kaziyski, nominato MVP del match, ma anche Solè, soprattutto a muro è stato molto efficace. Dopo una breve analisi dell'incontro ecco la cronaca set per set, e le dichiarazioni a caldo di Angelo Lorenzetti :

1° set 24-26 TRENTO

Testa a testa fino alla fine, equilibrio costante e si va ai vantaggi, vantaggi fatali per Bruno e compagni, vince Trento 26-24. Gli ospiti hanno qualcosa in più e lo si nota sin dall'inizio. Pallavolo spettacolare degna della sfida tra le prime due della classe. Sestetto tipo per Modena, che cerca Vettori e N'Gapeth su tutti, i migliori della serata, insieme a un Petric che va a fasi alterne, ma quando carbura è cliente scomodo. Bene i servizi, Vettori a parte, unico fondamentale da rivedere per lo schiacciatore italiano questa sera. Ingressi di Casadei e Boninfante. Per Trento bene Kaziyski e Lanza, molto bene il muro, con Solè soprattutto. Battute a fasi alterne. 

2° SET 18-25 TRENTO

Secondo set molto complicato, parte male finisce peggio. Modena fatica sin da subito, solamente N'Gapeth e Vettori sono efficaci, ma non basta. Petric prova a salire di livello, ma non fa la differenza. Ingressi di Casadei Boninfante e Sala per fare turnover, in vista del terzo set. Male le battute. Si va al time out tecnico con Trento avanti di quattro punti, distacco che sarà la costante dell'intero set. Per gli ospiti molto bene il fondamentale del muro, e il trittico Kaziyski, Lanza e Birarelli fa paura, troppa roba per il Modena sceso in campo nel secondo set. 

3° set 25-17 MODENA

Reazione Modena, dopo un secondo set da dimenticare non era facile, ma i ragazzi di Lorenzetti hanno giocato una grande pallavolo a tratti, esaltando il pubblico sugli spalti. Bellissimo terzo set quindi, tutto funziona a meraviglia, ancora una volta N'Gapeth e Vettori sono gli attori protagonisti, ma anche Petric, che finalmente ingrana, fa la voce grossa. L'unica nota dolente del set sono le battute, fondamentale non proprio amico questa sera. Modena controlla costantemente il set, e nella seconda parte scappa letteralmente via. Per Trento calo collettivo, si salva  Kaziyski, il più costante dei suoi. Da segnalare l'ammonizione ai danni di Birarelli sul finale per proteste.

4° set 24-26 TRENTO

Gran bel set perso da Modena ai vantaggi, Modena che però ha dimostrato di poter tener testa a Trento, e per un niente non è riuscita nell'impresa di arrivare al tie-break, cosa che sarebbe stata di vitale importanza. Inizio di set equilibrato, equilibrio spezzato da Modena intorno al time out tecnico, con un vantaggio di tre punti sugli ospiti, apparente tranquillità, ma Trento da grande squadra qual'è riuscirà a rimontare e portare a casa la vittoria con tre punti fondamentali in chiave play-off. Per Modena bene Petric a tratti,positivi N'Gapeth, che riceve anche molto bene, e Vettori, sostituito nel finale. Finale di set e di gara tesissimo, con tanto di espulsione per proteste di Stoytchev, proprio come in Coppa. Trento recupera piano piano grazie a Kaziyski e Birarelli su tutti e a Solè, che è tornato a farsi sentire dopo un terzo set opaco. 

Ecco le dichiarazioni a caldo di coach Lorenzetti :

"Una partita viziata da una falsa partenza...?"

"Primo set è stato di alto livello, non abbiamo utilizzato al meglio le palle break create; c'è rammarico...Secondo set un po' peggio. Ultimamente facciamo un po' di fatica sulle palle punto, lo si era visto a Latina. I ragazzi stavano al livello che gli avevo chiesto, queste partite servono per crescere, anche se il risultato non ci soddisfa."

"Questa è stata una delle prestazioni migliori di Vettori?"

"Vettori oggi è stato positivo in attacco, un po' peggio in battuta."

"Primo posto per ora andato, c'è il rischio di perdere anche il secondo?"

"E' il rischio di queste gare; c'è volontà di tenere alta la classifica, il fatto di non avere coppe è un vantaggio. Sul ritmo eravamo calati, ma poi cresciuti nel terzo e nel quarto set, sono un po' dispiaciuto per non aver raggiunto il tie-break."

Si parla di
Sullo stesso argomento

Parmareggio Modena Volley-Diatec Trentino 1-3, primo posto quasi sfumato

ModenaToday è in caricamento