rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Via Divisione Acqui

Modena Volley-Revivre Milano 3-0, Modena sul velluto

Vittoria secca al Palapanini, che attesta i gialloblu in cima alla classifica. Distacco invariato da Trento che insegue

Davanti a circa 3000 spettatori Modena Volley si sbarazza di una Milano che onestamente non può fare granchè dinanzi ai ragazzi di Lorenzetti, ma i suoi scontri diretti per la salvezza non sono questi e lo si sapeva; ora Modena riposa la prossima e attende la sfida con Piacenza. Andiamo ora ad analizzare la partita, che possiamo dire con un eufemismo è iniziata con 22 minuti di ritardo, in quanto nel primo set Milano non ha raggiunto i 15 punti, ma poi si è svegliata!

1° set 25-14 Modena
Non è un errore di battitura, 25-14 è il risultato clamoroso del 1° set. Primo set che risulta essere poco più di un allenamento per i ragazzi di Lorenzetti, che lo portano a casa in poco meno di 25 minuti, quasi da record! Tutto fila liscio; bene le battute di Bruninho in primis, molto bene Ishikawa, che si è adattato benissimo al nostro campionato in così poco tempo, ricordiamo è la 2° da titolare. Molto bene il solito Petric, al quale ormai siamo abituati a ottime prestazioni. Per Milano è difficile trovare voti positivi, ma gli unici che ci provano sono Vinicius e Bencz.

2° set  25-22 Modena
Secondo set che è un set; a differenza del 1° Milano entra in campo con il piglio giusto, ovvero da squadra che lotta per punti salvezza, ma si sa la trasferta di Modena non era la più indicata per tentare di portare a casa dei punti. Milano è pericolosa nei primi tempi e in banda sempre con Vinicius Veres e Bencz i più pimpanti dei lombardi. I ragazzi di Maranesi restano in scia di Modena fino a circa fine set, ma la classe di Modena quest'anno mostra facile qualunque cosa. Da segnalare l'ingresso in campo di Sala, Casadei e Boninfante, Sala fa sempre il " compitino ".

3° set 25-20 Modena
Anche il terzo set risulta combattuto, ma con Modena che controlla la posta in palio senza troppi rischi. Milano lotta su ogni pallone e passa a tratti in vantaggio, ma non basta per strappare almeno un set ai padroni di casa. Da segnalare l'ingresso in campo per i lombardi di Bermudez, colombiano che si è rilevato un osso duro, soprattutto al servizio. Per Modena nel terzo meno forza e precisione al servizio, ma negli altri fondamentali zero problemi, anche Ishikawa bene a muro. Molto bene VettorI
A termine match che ha consentito a Modena di riportarsi in vetta solitaria  dopo il 3-0 di Trento con Verona di sabato, ora può godersi il turno di meritato riposo.

Si parla di

Modena Volley-Revivre Milano 3-0, Modena sul velluto

ModenaToday è in caricamento