rotate-mobile

Rebecchi Piacenza-Liu Jo 3-1 | Nulla è perduto

Le bianconere di coach Beltrami dopo quasi due ore di gioco sono uscite sconfitte nella gara di andata dei quarti di Coppa Italia;quella di stasera non è stata proprio una partita da ricordare per dire un eufemismo, ma mercoledì si gioca al Pala Panini e Piccinini e compagne possono ancora sognare Rimini.

Per la Liu Jo non sembra essere serata, lo dimostra la mancata rimonta del primo set e il secondo, da dimenticare ! Mercoledì al Pala Panini ore 20:30 secondo atto. Per passare ora ha due possibilità : o 3-0 o 3-1, con vittoria del Golden Set. Il Pala Panini potrà fare la differenza.

1° set 28-26 Piacenza
I primi due punti del match sono delle bianconere, grazie alla Fabris e a un errore piacentino in pipe; non molto tempo dopo il servizio della Vargas, contrassegna l'andamento del set. Si arriva al time out tecnico sul 12-5 per le padroni di casa e pare che il set sia gia finito, ma non è così ! Grazie alla Vargas e alla Sorokaite, Piacenza va sul 20-11, ma la Liu Jo sembra in palla : infatti capitan Piccinini e Fabris su tutte portano in parità il set, che si concluderà 28-26 per Piacenza.

2°set 25-15 Piacenza
Le ragazze di Beltrami forse hanno accusato il colpo e la conseguente fatica dei vantaggi del primo set, e di fatto hanno condotto un secondo set orribile, perso con 10 punti di scarto ! Per Piacenza scatenata la Vargas autore di una partita super; nelle fila bianconere da segnalare l'ingresso in campo della Muri per la Rondon e la Kostic per la Fabris, ma questo non basta e il set è un monologo piacentino.

3° set 22-25 Liu Jo
Dopo la batosta del secondo set le bianconere si sono risvegliate e rischiarite le idee. In campo il sestetto tipo tranne Crisanti al posto della Heyrmann. Equilibrio fino al nove pari, la svolta arriva dopo il tecnico : per merito di Piccini e Fabris in primis controllano il set fino al 23-22. Poi Beltrami chiama il time-out, che si rivelerà arma vincente del set, in quanto la Fabris subito dopo autrice di due punti importantissimi. Questo set può far la differenza nel doppio confronto.

4° set 25-23 Piacenza
Stesse giocatrici del terzo, ma come tutta la gara Piacenza parte avanti. Sono sempre la Sorokaite e la Vargas a macinare punti su punti, mentre il muro è il punto forte delle modenesi, su tutte la Heyrman. Il set pare equilibrato, fino ai momenti salienti, momenti nei quali le bianconere forse un po' stanche per i tanti recuperi stasera non sono state lucide nel finale di gara, gara durata quasi due ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Rebecchi Piacenza-Liu Jo 3-1 | Nulla è perduto

ModenaToday è in caricamento