rotate-mobile
ModenaToday

Opinioni

ModenaToday

Redazione ModenaToday

La bontà di una volta: crostata con marmellata di amarene

I sapori della tradizione casalinga rivivono con la crostata di pasta frolla e marmellata di amarene: ecco come preparare la madre di tutte le torte

Dalle nostre parti la crostata deve avere una marmellata brusca, perchè così fa contrasto col dolce della pasta frolla. Io solitamente uso la marmellata di amarene o di prugne. È bene che la marmellata sia di tipo casalingo, ottenuta cioè solo con frutta e zucchero, sono pertanto da evitare, per questo utilizzo, quelle marmellate che contengono pectina, perchè col calore si liquefanno e, oltre a macchiare le striscioline che ricoprono la crostata, possono anche romperle.

 

Ingredienti:

tortiera a cerniera diametro cm. 24

gr. 600 di pasta frolla (vedi ricetta)

gr. 300 – 350 di mamellata

 

Procedimento:

  • imburrare il fondo e i bordi di una tortiera
  • riprendere la frolla dopo il riposo in frigorifero e maneggiarla un attimo per renderla morbida
  • infarinare la spianatoia e dividere l'impasto in 1/3 + 2/3
  • usare prima i 2/3: stendere la porzione di impasto ad uno spessore di circa mezzo centimetro
  • capovolgere la tortiera sull'impasto in modo da ottenere l'impronta del cerchio che andremo a tagliare con un coltello
  • eliminare la parte tagliata e riporre il cerchio all'interno dello stampo facendolo aderire bene alla base
  • con la parte di pasta rimasta, formare un cilindro dal diametro di circa 2 cm. lungo quanto la circonferenza della tortiera
  • far aderire al bordo il cilindro di pasta schiacciandolo con un dito in modo da ottenere un motivo decorativo
  • bucherellare il fondo con una forchetta e ricoprire con la marmellata
  • prendere il resto dell'impasto (1/3) e stenderlo in un rettangolo ad uno spessore di circa mezzo centimetro e avente lunghezza pari almeno al diametro della torta
  • utilizzare la rotella dentellata per ottenere delle striscioline larghe circa 1 cm da posizionare a griglia sulla superficie della torta
  • infornare a forno già caldo a 200ー statico per circa 30 minuti
  • è possibile verificare la cottura aprendo il forno senza che succeda nulla!

Ecco il risultato finale. In fase di travaso dalla tortiera al piatto, la torta mi stava cadendo e ha rischiato di rompersi. Ecco il perché delle crepe in quelle due striscioline.

IMG_3059-2

Si parla di

La bontà di una volta: crostata con marmellata di amarene

ModenaToday è in caricamento